Viaggiare Low Cost, i siti internet che devi assolutamente conoscere

da | 25 Gen 2021 | Viaggi e Turismo

Spesso le persone non viaggiano perché pensano che costi un occhio della testa, specialmente se la meta è dall’altra parte del mondo. Ecco alcuni siti che devi assolutamente conoscere se vuoi viaggiare low budget.

 

Workaway e simili

Probabilmente se sei un veterano dei viaggi low budget conosci Workaway e simili, ma se ti stai affacciando a questo mondo, prendi carta e penna e segnati questi siti. Workaway ti permette di cercare tanti host (persone disposte a ospitare viaggiatori) in innumerevoli Paesi del mondo; questi host cercano viaggiatori disposti ad aiutare o fare volontariato in cambio di vitto e alloggio.

È possibile trovare delle opportunità che offrono vitto e alloggio gratis in cambio di un aiuto in fattoria o in casa, mentre altre realtà possono chiedere una somma (di solito piccola, tipo 5 dollari al giorno) per coprire i costi di vitto e alloggio. Il primo passo da fare è registrarti; c’è da pagare una piccola quota, sui 40 Euro, ma la registrazione dura un anno. Quindi con 40 Euro puoi utilizzare Workaway ogni volta che vuoi. Compila il tuo profilo con attenzione; Workaway stesso ti dà dei consigli per far sì che il tuo profilo possa interessare gli host.

E poi, inizia la ricerca! Se hai già delle mete in mente concentrati su quelle, altrimenti cerca in lungo e in largo… noterai che ci sono opportunità per tutti i gusti; dal lavorare in fattoria o con gli animali, a insegnare inglese nelle scuole in Paesi in via di sviluppo oppure nel parlare la tua lingua madre, o un ottimo inglese, ai figli di persone che abitano in Paesi occidentali. Prenditi almeno un paio di mesi per svolgere la ricerca; Workaway è una piattaforma che si basa sulla fiducia, non può garantire la sicurezza al 100%, quindi prenditi del tempo per conoscere il tuo host prima di decidere se alloggiare da lui. La tecnologia qui ti viene incontro; potete sentirvi tramite telefono, e-mail, Whatsapp e Zoom!

[irp]

Ricordati però che Workaway non offre vacanze in cui puoi oziare tutto il giorno; gli host si aspetteranno che tu lavori minimo 25 ore a settimana. Certo è che, se scegli un progetto che t’interessa, la fatica del lavoro o del volontariato passerà in secondo piano! Se ti chiedono di lavorare per più di 25 ore a settimana, rifiuta; a quel punto non è più uno scambio, diventa sfruttamento.

Workaway ti permette di aprire un account come singolo o come coppia, e quest’opzione è perfetta per chi viaggia con il partner, un amico o un parente. L’età minima per iscriversi è 18 anni, non c’è un’età massima. L’assicurazione di viaggio non è compresa. Esistono altri siti simili a Workaway, il costo per la registrazione può variare ma tutti offrono esperienze simili. Sta a te visionarli e iscriverti a quello che t’ispira di più, o che offre più progetti nei Paesi e negli ambiti che t’interessano.

Pirati in viaggio

L’italianissimo “Pirati in viaggio” offre vacanze, viaggi, hotel, voli e chi più ne ha più ne metta, a prezzi spesso molto competitivi! Il sito ti offre varie proposte, di solito con partenza da Roma o Milano per i voli più convenienti, e poi sta a te prenotare in base al suggerimento per approfittare dell’offerta migliore, oppure cambiare qualcosa nella prenotazione per adattarla alle tue necessità.

 

Safety wing, l’assicurazione di viaggio low cost

Quando viaggiamo, è sempre opportuno avere un’assicurazione di viaggio, specialmente in questo periodo d’incertezza. E’ anche vero che, a volte, il costo dell’assicurazione in sé può pesare molto sul bilancio. Il primo punto positivo di Safety Wing è che puoi attivarla solo quando ti serve. Ti registri al sito e paghi. Il periodo minimo è di 28 giorni, finiti i quali puoi scegliere, in base alle tue esigenze, se rinnovare l’abbonamento o meno. Il costo dell’abbonamento minimo, ovvero per 28 giorni, è di 32.89 Euro, oppure 60 Euro se vuoi includere anche Canada e Stati Uniti.

[irp]

Se dovesse accaderti qualcosa in viaggio, come contrarre una grave malattia o essere vittima di un’incidente, tu dovresti pagare i primi 222 Euro e il resto sarebbe coperto da assicurazione.

Se stavi pensando di viaggiare senza assicurazione, segnati subito questo sito! Spesso siamo convinti che in viaggio non ci accadrà mai niente di grave, ma a volte può capitare di doverci, per esempio, recare in ospedale per un’urgenza e, senza essere coperti da un’assicurazione, rischiamo di dover pagare migliaia di Euro per stare meglio, o per salvarci la vita. Ne vale davvero la pena?

Nota: se viaggi con figli sotto i 10 anni, questi sono automaticamente assicurati se un genitore è assicurato.

Agoda, Booking.com, Hostel World, Airbnb, Homestay e Home Exchange

Quando si tratta di alloggio, molto dipende da che tipo di viaggiatore sei. C’è chi non ha problemi a dormire anche per molte notti di seguito in un dormitorio misto con altre venti persone e chi, invece, non rinuncerebbe mai alla comodità di un hotel 4 stelle. Su Agoda puoi trovare di tutto, dagli ostelli agli alberghi di lusso, e spesso i prezzi sono decisamente buoni.

Agoda è particolarmente consigliato se vuoi viaggiare in Asia o nel sud-est asiatico. La maggior parte degli hotel e ostelli, inoltre, ha cancellazione gratuita.Booking.com è molto simile. Hostel world, come dice il nome stesso, propone soltanto ostelli mentre su Airbnb troverai case di ogni tipo e dimensione, dalle stanze in appartamenti condivisi alle ville passando per monolocali e bilocali, praticamente ovunque nel mondo, messi a disposizione dai proprietari.

[irp]

Qui è importante leggere le recensioni lasciate dai viaggiatori precedenti e, se vuoi avere un po’ di sicurezza in più, scegli un super host, un host che dedica quelle attenzioni in più ai suoi ospiti. Homestay, invece, ti permette di alloggiare con una famiglia locale pagando una quota.

È un’esperienza unica, ma anche qui controlla attentamente le recensioni degli altri viaggiatori, per evitare brutte sorprese. Su Home Exchange, invece, puoi scambiare la tua casa con quella di una persona che abita in un’altra città; viaggerete nello stesso periodo e quindi potrai alloggiare in un’abitazione locale senza spendere un euro! Naturalmente ci sono molti altri siti simili a questi che ho citato, ma questi sono una buona base di partenza.