Condivisione

Ammettiamolo, anche il viaggiatore backpacker per eccezione può, di tanto in tanto, sentire la voglia di provare un viaggio più comodo, addirittura lussuoso. Magari alla fine di un viaggio di mesi tutto passato negli ostelli o proprio come esperienza a sé.

Ma è possibile vivere esperienze nel lusso con un budget ristretto? Ecco qualche idea.

 

SCEGLI UNA META ECONOMICA

Ci sono luoghi (solitamente nel mondo occidentale) che sono cari, punto. Londra, l’Islanda, Parigi… è probabile che qualche giorno in uno di questi posti ti venga a costare quanto un paio di settimane in un Paese del sud-est asiatico. Fai un salto su Booking.com o Agoda, per esempio, e dai un’occhiata ai prezzi degli hotel 4 o 5 stelle in Cambogia! Costano quando quelli 1 o 2 stelle nelle mete più care. Quindi, fai le tue ricerche; può essere anche divertente! Chiediti quanto lusso vuoi, e cosa significa per te “lusso”. Vuoi alloggiare in un 5 stelle o preferisci concederti tutte le escursioni che ti vengono in mente? Individua, appunto, mete a basso costo e potrai massimizzare il tuo denaro. Qualche idea? Polonia, Thailandia, Malaysia, Africa, Cambogia.

 

DIMENTICA LE LOCALITA’ PIU’ TURISTICHE

Nei viaggi, funziona un po’ come con i capi di abbigliamento: paghi (anche) il nome. Una settimana a Londra è sicuramente più costosa di un viaggio in Iran. I luoghi molto popolari, sono anche quelli più cari. Pensa fuori dai circuiti turistici e non credere che, se sceglierai un Paese meno gettonato dai turisti, o un itinerario che non comprende tutti quei luoghi che, secondo le guide, vanno visitati per forza, sarai deluso. Anzi! Vivrai delle esperienze più autentiche, spendendo meno.

Cosa vedere a Pisa oltre alla torre pendente. Una città ricca di palazzi, piazze e chiese

 

VIAGGIA IN BASSA STAGIONE

Ovviamente, se hai le ferie una volta l’anno, può essere più difficile organizzarsi ma se hai più libertà viaggia nel periodo di bassa stagione. Informati sulla tua meta, perché magari la loro bassa stagione può non coincidere con la nostra. Non solo pagherai meno, ma ci saranno anche meno turisti. Tieni conto che, viaggiando in bassa stagione, potrai scoprire che non tutti i locali (come bar e ristoranti) sono aperti e puoi correre il rischio che qualche importante attrazione turistica sia chiusa; anche il clima, di solito, non è bello e invitante come durante la bella stagione, ma, alla fine, dipende sempre da te e dai tuoi obiettivi. Chi l’ha detto che un viaggio nel sud-est asiatico durante la stagione delle piogge non sia ugualmente bello e interessante?

 

TROVA I VOLI PIU’ ECONOMICI

Spesso, soprattutto se vogliamo andare in un Paese lontano, il costo del volo ha un peso rilevante sul nostro budget. Utilizza SkyScanner o GoogleFlights per controllare i voli e trovare quelli più economici. Ricorda che, come in Europa ci sono compagnie low-cost come EasyJet e Ryanair (ma non solo!), anche la maggior parte degli altri Paesi ha delle compagnie aree a basso costo. Fai le tue ricerche, se hai intenzione di fare voli interni o di volare fra Paesi vicini.

Vacanze in Salento, le Maldive italiane! Mare e spiagge da lasciare a bocca aperta

 

PRENOTA IN ANTICIPO

Dato il periodo storico che stiamo vivendo, è più facile a dirsi che a farsi ma, in linea di massima, prenotando il tuo viaggio con largo anticipo troverai le tariffe migliori. Puoi ancora farlo; accertati di scegliere opzioni che prevedono la cancellazione gratuita o un rimborso (nel caso di un tour organizzato).

 

I PASTI

Un’altra spesa da non sottovalutare durante un viaggio è il cibo. Da backpacker, ormai sarai abituato agli ostelli con cucina, ma se alloggi in un bell’hotel senza cucina puoi comunque provare lo street food (di solito, è buono e a prezzi più che decenti) e ristoranti locali. Qui torniamo al punto iniziale; se come meta hai scelto un Paese economico, una cena in un bel ristorante ti costerà quanto cappuccino e brioche in un bar di Cortina d’Ampezzo!