Redazione    Cerca    Login    Tag    Google News

https://www.memweb.it

Ambiente     Animali     Arredamento     Arte e Cultura     Economia     Edilizia e Immobili     Energia     Eventi     Fiere    Formazione     Lavoro     Marketing     Mobilità e Viaggi     Moda     Musica     Ristorazione     Salute e Benessere     Tecnologia

Venturelli riconferma la collaborazione con Ogyre

da | 2 Ott 2023 | Ambiente

La sensibilità alle tematiche eco-ambientali verso cui la Venturelli Angelo & C. snc ha rivolto la propria attenzione negli ultimi anni ha trovato la sua realizzazione nello lo sviluppo della linea PLAY ECO! PLAY GREEN!

Il principio di sostenibilità abbracciato dall’azienda non è diventato solo mission ma anche veicolo per l’instaurarsi di collaborazioni come quella con la startup B Corp ed il suo progetto OGYRE che si occupa di recuperare i rifiuti dal mare mediante la collaborazione con le comunità di pescatori dei luoghi dove opera e di processarli, con modalità tracciabili e misurabili.

La condivisione dei valori promossi da OGYRE e l’apprezzamento per le attività svolte, tra cui il suo impegno per la salvaguardia degli oceani, hanno contribuito alla decisione della Venturelli Angelo s.n.c. di riconfermare questa collaborazione.

L’azienda si trova in perfetta sintonia con lo spirito e le idee di OGYRE e con questa linea di peluche desidera sensibilizzare, educare e coinvolgere adulti e bambini verso uno stile di vita consapevole, trasmettendo il proprio amore per l’ambiente in generale e per il mare in particolare, affinché tutti possano compiere piccole azioni a sua tutela.

La crescente ed incontrollata presenza della plastica in mare è una tra le più gravi emergenze ambientali dei nostri tempi ed è così che le flotte di pescatori sud americani, indonesiani e italiani partner di Ogyre si occupano del recupero di questi rifiuti dispersi.

La maggior parte dei numerosi kg di rifiuti recuperati dai fondali e dalle acque sono bottiglie dalla cui plastica processata nasce la linea di peluche PLAY ECO! PLAY GREEN! realizzata proprio con il 100% di plastica riciclata.

La novità introdotta con la collezione 2023 vede il consumatore finale ancora più coinvolto: acquistando uno dei peluche PLAY ECO! PLAY GREEN!, disponibili da settembre, potrà conoscere l’impatto del prodotto in termini di recupero della materia plasticadal mare grazie alla partnership con Ogyre.

Tutto questo è possibile mediante l’inquadratura di un QR code ed un codice univoco.

Una filiera che accompagna il consumatore a diventare sempre più consapevole che anche un piccolo contributo in termini di recupero e riciclo è importante e tanti piccoli gesti fanno un mare di consapevolezza.

La linea PLAY ECO! PLAY GREEN! ha inoltre la certificazione etico ambientale di prodotto GRS.

Il Global Recycled Standard (GRS) è uno standard internazionale volontario di prodotto che stabilisce i requisiti per la certificazione di terza parte del contenuto riciclato, della catena di custodia, della gestione degli aspetti sociali e ambientali, e delle restrizioni sull’utilizzo di prodotti chimici.

L’obiettivo è quello di ridurre e/o eliminare i danni causati dalla loro produzione.

Una scelta frutto della grande attenzione di Venturelli verso l’etica produttiva unita alla sostenibilità globale.

Da oltre 60 anni i tratti distintivi della produzione di Venturelli sono stati la creatività ed un approccio attento non solo al lato estetico del prodotto, ma anche allo sviluppo cognitivo del suo fruitore. Imprescindibili la qualità e la sicurezza.

L’azienda è fortemente convinta di quanto sia importante lanciare un messaggio coerente: la sfida allora è quella di adottare scelte produttive sostenibili, essenziali per contribuire al mantenimento di quell’equilibrio delicato tra tutela dell’ambiente, natura e azione dell’uomo.

Questi sono gli ingredienti che Venturelli Angelo snc mette in campo per contribuire attivamente alla creazione e alla diffusione di consapevolezza tra le nuove generazioni su temi cruciali come quello della difesa e della tutela del nostro pianeta.