Advertisement

Il Generale Figliuolo vuole accelerare ulteriormente la campagna vaccinale somministrando i vaccini da 30 anni di età. 15 milioni di dosi Johnson&Johnson tra luglio e settembre.

 

Vaccini da 30 anni

Il generale Figliuolo, commissario per l’emergenza Covid, ieri ha dichiarato di voler sottoporre al Comitato Tecnico Scientifico il vaglio di un piano che possa prevedere l’apertura delle vaccinazioni a tutte le categorie (da 31 ai 64 anni) una volta terminata la campagna vaccinale degli over 65 e soggetti fragili, prevendendo dei punti di somministrazione multipli.

Il generale ha anche precisato che dopo l’immunizzazione della massa più critica, quella degli over 65, saranno disponibili vaccini per tutti in maniera parallela. Ci sarà quindi maggiore flessibilità nella campagna vaccinale, con l’avvio anche delle immunizzazioni a prescindere dall’età.

Advertisement

Di conseguenza, sembrerebbe che i cittadini 31enni potranno vaccinarsi contemporaneamente con un 63enne, permettendo persino di dare il via anche alla nuova strategia, quella delle vaccinazioni nelle aziende.

Lombardia in Zona Arancione, rischio moderato ma i parametri di valutazione potrebbero cambiare a breve

Vaccini per tutti

Per avviare la vaccinazione a tutte le età sarà comunque necessario avere a disposizione molte più dosi di quelle ad oggi disponibili, in modo da evitare di penalizzare le persone che rischiano di più il contagio da Covid-19.

Secondo il generale Figliuolo i mesi che permetteranno di avere più vaccini saranno quelli estivi (luglio e agosto) salvo brutte sorprese sui ritardi nelle consegne. Al momento, infatti, sono previsti 62 milioni di dosi in questo trimestre, e 94 milioni in quello successivo.

[the_ad id=”29820″]

Vaccini Johnson&Johnson

Tra luglio e settembre, Johnson&Johnson, ha promesso la fornitura di oltre 15 milioni di profilassi, prevendo come ben sappiamo una dose unica, rappresentando di conseguenza anche il numero effettivo delle persone che verranno vaccinate in quel periodo.

Da tenere in considerazione, però, l’ostacolo sulle raccomandazioni dell’utilizzo dei vaccini: infatti sulle profilassi AstraZeneca e Johnson&Johnson vi è la raccomandazione di somministrarli solo alla popolazione over 60.

Advertisement