Tre giorni in barca a vela con tutto il team, il premio di una startup

da | 6 Ott 2021 | Imprese

Tre giorni in barca a vela con tutto il team: così Fintech, una startup del milanese, premia i suoi dipendenti.

 

Tre giorni in barca a vela, per imparare tutti i segreti del mare e del vero lavoro di squadra: è quanto ha organizzato dal 24 al 26 settembre per tutti i suoi lavoratori REVIVA, startup milanese specializzata nella vivacizzazione delle aste immobiliari.

E così, dal porto di La Spezia, sono salpate 3 barche a vela, con a bordo 17 dipendenti della startup, sapientemente guidati da tre skipper professionisti. Un momento di svago, ma anche altamente formativo, quello pensato da Ivano De Natale e Giulio Licenza, i due founder della startup, che hanno deciso di regalare a tutto il team un weekend decisamente sopra le righe.

Crediamo che il gioco di squadra sia sempre un ottimo modo per creare team: così abbiamo deciso di assegnare ad ognuno dei tre gruppi in cui sono stati divisi i partecipanti un budget di 1000 euro per poter non solo sopravvivere sulla barca per tre giorni con cibi e vivande, ma anche per realizzare la tenuta da velista (una polo brandizzata con il logo di REVIVA) e infine per comprare un costume da pirata, tema del weekend.” – racconta Ivano De Natale.

Il weekend diventa così un momento di vero gioco di squadra, in cui tutti i membri di ciascun team si sono messi alla prova partendo da zero, ognuno con un ruolo e un compito differente, per sfidarsi in una vera e propria regata finale. Alla fine del weekend sono stati premiati i vincitori della regata, così come chi ha realizzato la miglior polo e il miglior travestimento per la festa mascherata.

Come rilanciare il proprio business con una presentazione live efficace

Ovviamente non è mancato lo svago: “Sabato sera abbiamo unito le barche di fronte a Porto Venere e abbiamo festeggiato, tutti mascherati da pirata, con a bordo il DJ e il bar tender. – continua Ivano De Natale – Il weekend è stato una delle esperienze più belle e emozionanti della nostra vita, ma non sono mancati anche i momenti di crescita e di unione, come ad esempio quando due ragazze, che avevano paura di nuotare, si sono tuffate in mare aperto, nuotando con l’aiuto e il supporto dei propri colleghi. E’ stato sicuramente un momento toccante che ci aiuterà a cementificare ancora di più il rapporto tra di noi, in vista della scalata che ci aspetta nei prossimi 24 mesi”.

REVIVA: le politiche di welfare tutto l’anno

Il Team Building è solo una delle tante iniziative presenti nel piano welfare della startup: ogni dipendente con un familiare a carico, ad esempio, ha diritto ad un bonus di 2 mila euro per ogni persona a suo carico. Ciascuno può inoltre usufruire di un bonus formazione di 1000 euro all’anno, spendibile per corsi legati a tematiche aziendali o hobby personali.

Abbiamo deciso di non limitare la formazione a corsi strettamente legati al lavoro che ciascuno svolge: incentiviamo tutti a coltivare i propri interessi e le proprie passioni, che sia imparando altre aree lavorative diverse dalla propria specializzazione o attraverso la pittura, la fotografia o un’attività sportiva. Crediamo molto nelle cosiddette “Competenze a T” e pensiamo che stimolare la creatività e gli interessi del singolo porta tantissimi benefici diretti sul lavoro svolto, molte volte quasi più di un corso di approfondimento legato al proprio ruolo in azienda” – commenta Ivano De Natale.

EMOTIONway tra i finalisti della competizione REGIOSTARS 2021

Per il benessere fisico, inoltre, da giugno 2021 i dipendenti di Reviva possono svolgere due volte a settimana yoga in ufficio, così come delle sedute di trattamento dall’osteopata, per cercare di risolvere soprattutto i problemi legati alla postura derivanti dal periodo forzato di lockdown e remote working.