Ambiente     Animali     Arredamento     Arte-Cultura     Economia     Edilizia-Immobili     Energia     Eventi     Fiere     Food     Lavoro     Libri     Marketing     Mobilità-Viaggi     Moda     Musica     Salute-Benessere     Tecnologia

Transpotec Logitec, dall’8 al 11 maggio a Fiera Milano Rho

da | 5 Mag 2024 | Fiere a Milano

Nel contesto delle profonde trasformazioni che interessano il settore dell’autotrasporto e della logistica e delle sfide ad esse connesse, Transpotec Logitec, in programma dall’8 all’11 maggio a Fiera Milano, sarà non solo un momento di business e una vetrina di innovazione, ma anche un’opportunità unica per l’aggiornamento professionale, il networking e il confronto costruttivo con le istituzioni.

I temi chiave dell’evento – la transizione energetica, il mercato e le professioni, l’impatto sulla mobilità urbana, l’innovazione e la sicurezza – saranno affrontati attraverso un ricco programma di incontri ed eventi: convegni, seminari e workshop forniranno una panoramica a 360 gradi sulle criticità e le opportunità del settore, offrendo proposte, idee e strumenti per garantire competitività a un mercato che è strategico per l’intero Sistema Paese.

Temi che la manifestazione in parte condividerà con NME-Next Mobility Exhibition, l’evento dedicato a mezzi, soluzioni, politiche e tecnologie per un sistema di mobilità collettiva sostenibile, che si svolgerà in contemporanea, ma chiuderà un giorno prima, il 10 maggio. Per questo, a sottolineare l’impegno comune nell’affrontare le sfide del prossimo futuro, l’Evento di Apertura delle due fiere, la mattina dell’8 maggio, sarà congiunto e proporrà una riflessione sullo stato dell’arte e l’evoluzione del trasporto, facendo il punto sia sul settore merci che sulla mobilità delle persone. Due tavole rotonde dedicate approfondiranno le tematiche specifiche di ciascuna delle due industry. Si partirà con Il trasporto pubblico: un driver e una sfida per la crescita, che grazie alla partecipazione delle tre principali associazioni italiane del trasporto pubblico – Agens, Anav e Asstra  –  discuterà le prospettive di un settore che ogni anno trasporta 5,5 miliardi di passeggeri e che genera oltre 12 miliardi euro e che oggi è chiamato a cambiare, dovendo fare i conti con gli obiettivi sfidanti imposti da normativa europea e PNNR e le concrete difficoltà legate ad aumento dei costi e carenza di autisti.

La seconda tavola rotonda, L’autotrasporto tra passato e futuro, grazie all’intervento del Comitato Centrale dell’Albo Nazionale degli Autotrasportatori, di Unatras e Anita, analizzerà invece gli ultimi numeri dell’autotrasporto e le principali criticità che le imprese stanno affrontando e che devono superare per far crescere il settore in Italia. Ma sarà anche l’occasione per celebrare i cinquant’anni dell’Albo Nazionale degli Autotrasportatori, organo incardinato presso il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, e ricordare il ruolo che questa struttura ha avuto nella crescita del settore. Le conclusioni dell’evento saranno infine affidate alle istituzioni, il cui sostegno è strategico per la crescita dei due settori.

 

DECARBONIZZAZIONE, VERSO LA REALIZZAZIONE DEGLI OBIETTIVI DELLA ROADMAP EUROPEA

Con l’avvicinarsi delle scadenze della roadmap europea per la decarbonizzazione del settore dell’autotrasporto e della logistica, l’attenzione si concentra su quali modalità saranno più efficaci per raggiungere gli obiettivi. Molti gli spunti di riflessione che si potranno cogliere nelle giornate di Transpotec Logitec.

La mattina del 9 maggio Transpotec accoglierà la quinta tappa di Frigo’n Motion, l’evento realizzato dalla rivista Vie e Trasporti in collaborazione con OITAF, che, dopo Roma, Bologna, Pordenone e Firenze, approda a Milano. Un format per evidenziare la sostenibilità nel trasporto e distribuzione degli alimenti refrigerati, raccontare le eccellenze nel trasporto locale e promuovere la conoscenza delle norme nazionali e internazionali, nonché delle innovazioni in termini di elettrificazione, connettività. Non mancherà un affondo sulla sicurezza dei gas refrigeranti, tema chiave per la garanzia di basso impatto ambientale del comparto.

EvenT, sempre nella mattinata del 9 maggio, affronterà la tematica in chiave critica, evidenziando come, sebbene la transizione energetica sia un tema di responsabilità, a fronte di un obiettivo giusto, gli approcci talora possano paradossalmente essere sbagliati. È fondamentale infatti tenere conto dei costi e degli impatti sulle diverse filiere industriali, commerciali e dei servizi, valutando le ricadute in modo realistico.

Ancora il 9 maggio Rete Ferroviaria Italiana – società capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo FS Italiane – ha scelto il palcoscenico di Transpotec per presentare EASYRAILFREIGHT. Il progetto innovativo di RFI, che nasce per fornire un fattivo contributo alla sfida della decarbonizzazione attraverso la digitalizzazione dei processi di logistica. Obiettivo della piattaforma è infatti favorire la promozione e lo sviluppo dei servizi di logistica intermodale, attraverso un sistema informativo in grado di facilitare l’incontro tra domanda e offerta, agevolare l’acquisizione dei servizi integrativi e consentire una vista completa dei servizi sul mercato.

Nell’ambito del ricco palinsesto del Logistic Village organizzato da FIAP (Federazione Italiana Autotrasportatori Professionali), si parlerà di sostenibilità con due appuntamenti. Orizzonte 2030 – La prossima Europa tra Politica, Economia, impegni ambientali e sfide sociali è il tema del talkshow che il 9 maggio – giornata dell’Europa che commemora la nascita delle attuali istituzioni comunitarie – offrirà l’occasione, in prossimità dell’imminente appuntamento elettorale, di comprendere meglio funzionamento e dinamiche del Parlamento europeo, ma anche per fare un focus su trasporti e logistica tra politica, economia, impegni ambientali e sfide sociali. Il panel Rivoluzione energetica – Come affrontare il passaggio dalla dipendenza dai carburanti fossili ai combustibili e vettori energetici del futuro il 10 maggio farà invece il punto sullo stato dell’arte di tecnologie, veicoli, combustibili e vettori energetici in relazione al passaggio ad una mobilità più green, decarbonizzata e/o neutrale, compatibile con gli obiettivi ambientali. Una riflessione che parlerà di nuovi combustibili – HVO, elettrico, idrogeno verde – ma anche di Progetti Europe, best practices e infrastrutture.

Infine, Uomini e Trasporti (editore Federservice) il 10 maggio presenterà la quarta edizione del volume 100 numeri per capire l’autotrasporto, che quest’anno è intitolato Tutte le spine della sostenibilità. Il volume mette a fuoco le modalità con cui raggiungere gli obiettivi di sostenibilità, considerando non solo l’aspetto ambientale, ma anche quelli economico, imprenditoriale, fiscale, sociale, umano, tecnologico, di mercato e geopolitico. Il convegno di presentazione dell’opera darà voce sia a figure istituzionali e accademiche sia a giovani operatori del settore, il cui punto di vista risulta meno condizionato dai preconcetti e più proiettato verso il futuro.

 

INNOVAZIONE E SICUREZZA: I DRIVER PER LA CRESCITA DEL SETTORE

Pilastri fondamentali per lo sviluppo del settore, innovazione e sicurezza sono essenziali per affrontare le sfide emergenti legate alla crescente complessità delle catene di approvvigionamento e per migliorare l’efficienza, la sostenibilità e la sicurezza delle operazioni logistiche.

Nell’attuale scenario, sempre più mercati – dall’e-commerce alla GDO, fino  ai diversi comparti manifatturieri – per la gestione della propria logistica stanno cominciando a guardare a tecnologie all’avanguardia, quali l’intelligenza artificiale, l’Internet delle cose (IoT), i veicoli autonomi e la gestione dei big data, al fine di migliorare l’impatto ambientale dei mezzi, ottimizzare le operazioni di trasporto e distribuzione delle merci, sviluppare nuovi materiali e modelli di business e aumentare la competitività delle aziende.

L’innovazione sarà un tema trasversale di discussione lungo tutta la manifestazione.

La rivista Vie e Trasporti l’8 maggio presenterà il Libro Bianco ADR-Merci Pericolose, realizzato da OITAF in collaborazione con il MIT e che contiene una indagine conoscitiva sulle licenze del trasporto italiano in ADR.

Il Logistic Village di FIAP il 10 maggio proporrà invece un focus specifico su Imprenditori del futuro tra tecnologie emergenti, digitalizzazione e I.A, nuove dinamiche di mercato e obiettivi di sostenibilità per comprendere come in un contesto in costante mutamento come quello attuale, caratterizzato da pressanti impegni ambientali, sfide sociali in continua evoluzione e l’incorporazione sempre più diffusa dell’Intelligenza Artificiale, diventi cruciale che i modelli di governance e gestione delle imprese si adattino per rimanere pertinenti ed efficaci.

Sul fronte sicurezza l’8 maggio VDO Continental in collaborazione con il Comitato Centrale dell’Albo Nazionale degli Autotrasportatori e con la presenza del Servizio di Polizia Stradale e di UNRAE, propone Sicurezza stradale e sostenibilità competitiva: fattori di successo per l’autotrasporto italiano: un momento di confronto su come sicurezza stradale e sostenibilità competitiva possano essere due fattori di successo per il settore dell’autotrasporto, in un contesto di continua evoluzione normativa, trasformazione tecnologia dei veicoli e dell’ecosistema tachigrafo, nonché infine di approcci di smart enforcement.

 

ULTIMO MIGLIO: LE NUOVE FRONTIERE DELLA LOGISTICA URBANA

La logistica dell’ultimo tratto riveste un ruolo cruciale all’interno delle moderne catene di approvvigionamento, ponendo la fase finale di consegna al consumatore al centro dell’attenzione. Al fine di ottimizzare tale processo, le imprese stanno adottando diverse strategie innovative. Tra queste, l’impiego di tipologie di veicoli alternativi e a emissioni zero emerge come un approccio efficace per ridurre l’impatto ambientale e mitigare i problemi di congestione nelle aree urbane, contribuendo a migliorare la sostenibilità complessiva delle operazioni di consegna.

L’8 maggio se ne parlerà nell’ambito dell’incontro organizzato da EvenT che si propone di esaminare la complessità dell’ultimo miglio nelle dinamiche di approvvigionamento di 100 città contemporanee, caratterizzate da un processo evolutivo eterogeneo e discontinuo, che ha visto lo sviluppo della distribuzione delle merci e dell’e-commerce con le proprie peculiarità e contraddizioni.

La rivista Vie e Trasporti il 10 maggio proporrà invece una innovativa riflessione sulla trasformazione del trasporto urbano attraverso la micrologistica. Si discuterà dei veicoli dedicati al trasporto su piccola scala e alla consegna a breve raggio, sempre più diffusi nelle aree urbane, e di come questo settore in rapida evoluzione stia cambiando il panorama del trasporto cittadino. Tale fenomeno, oggi ancora non completamente regolamentato, è destinato a espandersi ulteriormente nel prossimo futuro, grazie a nuovi veicoli e all’impiego di avanzate tecnologie.

 

NUOVA VITA PER LE PROFESSIONI DELLA LOGISTICA: FORMAZIONE E CONTRATTUALISTICA

La logistica conta in Italia 1,16 milioni di occupati e genera un valore di 92,7 miliardi di euro, pari al 5,41% del Pil (fonte Randstad Research). Il settore offre interessanti opportunità di lavoro: solo nel nostro Paese, secondo l’Osservatorio Contract Logistics mancano 60.000 figure professionali, non solo quelle più tradizionali e manuali, ma anche altamente qualificate. A seguito dello sviluppo digitale, diventa dunque centrale la formazione di nuove leve e la capacità, da parte delle imprese, di lavorare su contratti, retribuzioni e modalità di lavoro adeguati e accattivanti.

L’8 maggio nel Logistic Village ci sarà un confronto sul tema Economia in movimento: Sfide ed opportunità per le Aziende di Trasporto e di Logistica: partendo da una visione aggiornata del panorama geopolitico globale e del suo impatto sull’Europa e sull’Italia, si farà un’analisi dell’ecosistema dei trasporti e della logistica, nonché dei flussi delle merci prodotte nel Paese lungo i principali corridoi infrastrutturali italiani. Una premessa fondamentale per comprendere lo scenario in cui gli operatori del settore operano, per potersi poi dedicare a definire valutare i nuovi meccanismi che plasmeranno e caratterizzeranno le attività delle imprese del settore.

Sempre il Villaggio di FIAP il 9 maggio accoglierà un talk show su Innovare la Collaborazione tra Imprese: l’evoluzione nei Rapporti tra Committenti e Fornitori. il rapido sviluppo di nuove tecnologie e applicazioni nel settore del trasporto e della logistica, insieme all’accentuata attenzione alla sostenibilità economica, sociale ed ambientale, rende necessario un cambiamento nel rapporto tra committenti e fornitori. Questa trasformazione dovrebbe favorire un coinvolgimento più stretto e l’adozione di nuovi modelli di collaborazione che superino le tradizionali dicotomie e rigidità contrattuali, e promuovano una pianificazione efficiente e una maggiore digitalizzazione dei processi, garantendo al contempo sicurezza, efficienza e rispetto reciproco.

In collaborazione con la testata televisiva Next to the Truckersil 10 maggio Transpotec Logitec promuove un momento di confronto per raccontare come da una positiva collaborazione tra mondo della scuola e aziende possano nascere interessanti opportunità di occupazione per i giovani. Al tavolo i rappresentanti della Fondazione ITS Area Mobilità Emilia Romagna, scuola di formazione post diploma che forma tecnici superiori nell’area tecnologica della logistica e della mobilità delle merci, alcune imprese che lavorano a stretto contatto con l’ITS e dei giovani che hanno affrontato questo percorso di studi e sono già inseriti nel mondo del lavoro, che porteranno la loro esperienza.

Attrarre nuove leve vuol dire anche contratti più equi e migliori condizioni di lavoro. Occasione per parlarne saranno i due incontri organizzati da DG Consulting. Il 10 maggio si affronterà il tema del salario minimo e della contrattazione collettiva nel mondo dell’autotrasporto, mentre l’11 si parlerà di Contrattazione di secondo livello, premi di risultato e misure di welfare per il personale viaggiante e non solo.

 

TRANSPOTEC LOGITEC. MERCATO E ISTITUZIONI A CONFRONTO PER COSTRUIRE INSIEME IL FUTURO

Transpotec Logitec racconterà il mercato e l’innovazione per la logistica e l’autotrasporto, ma sarà anche il luogo privilegiato di incontro dove tutte le componenti del settore potranno dove dare voce alle istanze del settore per presentarle alle istituzioni, cosa che avverrà già in conclusione dell’Evento di apertura.

Uno spazio aperto per il confronto lo proporrà DG Consulting, che in due incontri promuoverà la partecipazione attiva. Il 10 maggio è in programma un momento di incontro e confronto per raccogliere da aziende di trasporto, padroncini e autisti e operatori della logistica istanze, idee, reclami e proposte, mentre l’11 maggio proporrà il convegno A ruota libera con il mondo dell’autotrasporto. Raccolta di richieste da parte dell’autotrasporto da presentare alle Istituzioni e al Governo, al fine di aggiornare una piattaforma dinamica e costantemente alimentata dalla base.

Infine, il Logistic Village di FIAP l’11 maggio, a conclusione del programma di incontri svoltisi nelle quattro giornate di mostra, propone il talk Muovere insieme l’Italia nel mondo: la Politica incontra le Imprese, in cui raccoglierà le indicazioni e le suggestioni emerse e ne dibatterà con il contributo di politici, rappresentanti di interessi, opinionisti ed esperti sulle molte materie trattate.

L’appuntamento con Transpotec Logitec è dall’8 al 11 maggio a Fiera Milano.

Il programma completo di incontri è disponibile online alla pagina https://www.transpotec.com/eventi1/convegni.html