Condivisione

 

Dopo l’abbondante nevicata dei giorni scorsi è arrivata una tregua, ma breve, perché tornerà a nevicare sul Nord Italia a causa della vasta circolazione di bassa pressione stanziata sulla maggior parte dell’Europa, la quale sta facendo strada ancora una volta alle perturbazioni nevose verso la nostra nazione.

L’aria fredda in circolazione, infatti, permetterà alla neve di cadere fino a quote molto basse nelle regioni nord-occidentali, raggiungendo così anche le pianure, proprio in concomitanza dell’arrivo del nuovo anno, per poi estendersi su gran parte dell’Italia durante la giornata di capodanno.

I meteorologi ci informano che durante la fine dell’anno vedremo i primi fiocchi cadere sulle Alpi occidentali e sull’Appennino Tosco-Emiliano. Qualche debole fiocco apparirà anche sulla pianura lombarda.

Durante la mattinata del primo giorno dell’anno, invece, la perturbazione si intensificherà ed entrerà in maniera più incisiva, con nevicate fino in pianura, sul Piemonte, Lombardia, Emilia occidentale e gran parte dell’arco alpino. Sono attese anche precipitazioni nevose mista a pioggia sulla Lombardia orientale e Triveneto.

Boom di contagi in Lombardia, focolai di variante inglese anche a Milano, oltre alla provincia di Brescia. Tasso di positività all’8,2%

Gli esperti del meteo, però, tranquillizzano sulla copiosità delle nevicate previste per i prossimi giorni, in quanto deboli rispetto alle precedenti.

 

Notizie e Articoli in evidenza

Le dirette Instagram raddoppiano, arrivano le Stanze in diretta
Vaccino italiano Takis, iniziata la sperimentazione sui volontari. Oggi il primo vaccinato al San Gerardo di Monza
Lombardia in Zona Arancione da oggi. Cosa si può fare e cosa no! Visite a parenti, congiunti e Take Away per ristoranti
La Bozza del Dpcm Draghi, valido dal 6 marzo al 6 aprile, è pronto e scaricabile. Chiudono i parrucchieri, No ai ristoranti, Riaprono i cinema e teatri