Ambiente     Animali     Arredamento     Arte-Cultura     Economia     Edilizia-Immobili     Energia     Eventi     Fiere     Food     Lavoro     Libri     Marketing     Mobilità-Viaggi     Moda     Musica     Salute-Benessere     Tecnologia

Too Good To Go raggiunge 250 milioni di pasti salvati

da | 17 Ago 2023 | Ristorazione

Too Good To Go, l’azienda a impatto sociale dietro al più grande mercato al mondo per le eccedenze alimentari, è entusiasta di annunciare il nuovo straordinario traguardo di aver salvato 250 milioni di pasti dall’andare sprecati. Questo incredibile traguardo è una testimonianza della community di oltre 81 milioni di utenti registrati e 142.000 partner in 17 Paesi, che condividono l’impegno dell’azienda a ridurre gli sprechi alimentari e ad aiutare il pianeta.

Lanciata nel 2016, Too Good To Go è un’azienda certificata B Corp a impatto sociale, con la missione di ispirare e responsabilizzare tutti a combattere insieme lo spreco alimentare. La community di Too Good To Go ha impiegato sei anni per raggiungere i primi 200 milioni di pasti salvati (febbraio 2022) mentre i successivi 50 milioni sono stati salvati 6 volte più velocemente, in soli 6 mesi. 

Da gennaio 2022, Too Good To Go ha anche aumentato gli utenti registrati del 68% – arrivando a quota 125 milioni a marzo 2022 e raggiungendo i secondi 125 milioni di utenti in poco meno di 18 mesi –  e ha accolto circa il 74% di nuovi partner nel suo marketplace.

Evidenze che testimoniano la crescita esponenziale dell’azienda e della sua leadership globale nel settore. 

“Il nostro team è entusiasta di festeggiare, insieme alla nostra crescente comunità di utenti e partner, questo nuovo fantastico traguardo che consente di evitare che 250 milioni di pasti vadano sprecati”, ha dichiarato Mette Lykke, CEO di Too Good To Go. “Crediamo che questo traguardo rifletta l’enorme opportunità che abbiamo di aiutare il nostro pianeta, di aiutare le persone ad avere accesso al cibo con un ottimo rapporto qualità-prezzo e di sostenere gli imprenditori locali”, ha aggiunto.

Con le temperature che continuano a salire in tutta l’Europa meridionale e orientale e in America, l’urgenza di affrontare il cambiamento climatico non è mai stata così evidente. Lo spreco alimentare è responsabile del 10% di tutte le emissioni di gas serra causate dall’uomo nel mondo e la lotta allo spreco alimentare è la soluzione numero uno per risolvere la crisi climatica, limitando l’aumento della temperatura a soli 2°C entro il 2100 (Project Drawdown).

La missione di Too Good To Go è quella di ispirare e responsabilizzare tutti a combattere insieme lo spreco alimentare. Un obiettivo ambizioso che l’azienda condivide con partner forti. 

La continua crescita di Too Good To Go può essere spiegata, in gran parte, grazie alle sue alleanze con marchi di livello mondiale come Carrefour, Aldi, Starbucks, SPAR, Morrisons, Costa, Casino Group, M&B, PAUL Group e tanti altri, che si sono uniti alla comunità di utenti e piccoli imprenditori che lottano contro lo spreco alimentare. Queste partnership, che in Italia annoverano aziende come Alice Pizza, Carrefour Italia, Crai e Sole 365, hanno permesso a Too Good To Go di estendere la sua mission e la sua value proposition a milioni di utenti in tutto il mondo.