Super Green Pass al lavoro, verifica e differenza dal certificato verde base

da | 6 Dic 2021 | Lavoro-HR

Resta l’obbligo del Green Pass nei luoghi di lavoro ma non di quello rafforzato (Super Green Pass). Studio Rossi, consulenza del lavoro a Milano, informa sugli aggiornamenti del certificato verde nel mondo del lavoro.

 

Da oggi 6 dicembre 2021 entra in vigore il Super Green Pass, il quale sarà valido solo per coloro che hanno effettuato la vaccinazione con doppia dose e per i guariti dal Covid-19.

Il nuovo provvedimento Covid è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.282 del 26 novembre 2021 con il decreto legge n.172/2021 recante misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da Covid-19 e per lo svolgimento in sicurezza delle attività economiche e sociali, con cui il Governo mira a contrastare il rischio di nuove chiusure delle attività produttive, e non solo, alla luce dei nuovo aumento dei contagi.

 

Differenza tra Super Green Pass e Green Pass “base”

Si ricorda che il Super Green Pass (detto anche Green Pass rafforzato) si ottiene solo con la vaccinazione o con la guarigione dal Covid-19, mentre il Green Pass “base” viene fornito attraverso l’esito negativo di un tampone, che può essere molecolare e antigenico rapido.

Attraverso il nuovo provvedimento cambia anche la validità della certificazione: dal 15 dicembre 2021 passa da 12 a 9 mesi dalla data di somministrazione.

 

Green Pass “base” nei luoghi di lavoro

Studio Rossi di Milano precisa che per accedere al proprio posto di lavoro non è necessario essere in possesso del Super Green Pass (Green Pass rafforzato). È infatti valido il certificato verde ottenuto da un test antigenico rapido o molecolare, chiamato comunemente Green Pass “base”.

Anche per accedere alle mense aziendali è sufficiente il Green Pass “base”. Nella circolare del Viminale si legge infatti: “Sono esclusi dall’obbligo del Green Pass rafforzato anche le mense e i servizi di catering continuativo su base contrattuale”.

 

Controllo dei Green Pass nei luoghi di lavoro

Data la distinzione tra il Super Green Pass ed il Green Pass “base”, l’app per verificare la validità del certificato verde “VerificaC19” necessita da oggi un aggiornamento introdotto dalla Sogei.

Coloro che hanno già scaricato l’app sul proprio Smartphone, dovranno effettuare l’aggiornamento dallo store e successivamente scegliere la tipologia di controllo che si intende effettuare: quella di base con un tampone negativo (Green Pass base) oppure quella rafforzata con la vaccinazione o la guarigione dal Covid (Super Green Pass).

Effettuato l’aggiornamento, sarà possibile scansionare il Qr Code del personale dipendente.

Studio Rossi
Via Millelire 18, 20147 Milano
Email: info@studiorossihr.com
Web: www.studiorossihr.it

Pubblica la tua notizia!

Pubblica autonomamente il tuo articolo o comunicato stampa.