Dall’intervento indispensabile nel nuovo quartiere di Cascina Merlata alla posa in zone congestionate dal traffico come Rogoredo, il Comune si schiera a difesa dei residenti contro l’assalto giornaliero dei pendolari

 

Tutelare la sosta dei residenti.

È la missione per il 2020 dell’assessore alla Mobilità Marco Granelli, che dopo i disagi lamentati dagli abitanti della nuova area residenziale di Cascina Merlata, tuttora in fase di costruzione nell’area che nel 2015 ospitò Expo Village, ha deciso di intraprendere un piano generale di estensione delle strisce blu per il parcheggio a pagamento a tutte le aree di confine della città.

L’operazione, appunto, partirà dal nuovo quartiere a ovest di Milano, giornalmente preso d’assalto dai pendolari, che qui lasciano le proprie auto e raggiungono a piedi la vicina stazione della metropolitana rossa di Molino Dorino.

Pubblicità

Risultato: i residenti, fino a sera, non possono parcheggiare sotto casa.

Tra fine febbraio e inizio marzo gli abitanti di Cascina Merlata riceveranno a domicilio i pass, con cui potranno sostare gratuitamente sulle nuove strisce blu” assicura Granelli.

E i pendolari? La soluzione ideata dal Comune è la chiave per migliorare la sostenibilità di tutto il traffico urbano.

Chi entra ed esce in auto quotidianamente dalla città, infatti, avrà a disposizione parcheggi d’interscambio potenziati e più convenienti delle strisce su strada: 1,50 euro per cinque ore di sosta contro 1,20 euro all’ora.

La rivoluzione comincerà dal grande parcheggio di Molino Dorino e proseguirà in tutta Milano.

Nella lista degli interventi di estensione delle strisce blu, le principali zone da coprire e da assicurare con il potenziamento delle strutture di parcheggio esistenti o con la costruzione di nuove saranno quelle che si protrarranno da:

 

  • Piazza Wagner fino a Bisceglie
  • Via Brenta fino ai quartieri di Rogoredo e Santa Giulia
  • Zona Affori fino ai quartieri di Comasina e Bruzzano
  • Piazza Udine fino a Cascina Gobba
Condividi questo articolo!
WhatsApp Me!