Abbiamo incontrato e intervistato Andrea Alzati di Stramilano per scoprire i dietro le quinte dell’evento podistico per eccellenza di Milano.

 

Quando e come nasce la Stramilano? 

La prima edizione ufficiale di Stramilano si e corsa il 14 marzo del 1972 in notturna.

Chi sono le persone che ogni anno fanno in modo che 50 mila persone possano percorrere le strade di Milano correndo e camminando?

Un gruppo di quattro appassionati di Sport, Michele Mesto, Aldo Gelosa e Cesare Toninelli, che lavorano tutto l’anno per riuscire a portare più di 55.000 runners sulle strade di Milano con tre percorsi differenti 5-10-21 Km dedicati a tutti. Da sempre un momento sociale di sport e di aggregazione.

Quanto sono importante le istituzioni per la riuscita di questa giornata?

Da sempre le istituzioni collaborano per la riuscita dell’evento. In primis il Comune di Milano con tutti i suoi servizi e l’attenzione della Regione Lombardia.

Raccontaci un fatto curioso e simpatico che ancora nessuno sa In 49 anni di storia ci sono tantissimi aneddoti.

Ultimamente riguardando un archivio storico della Stramilano e stato incredibile vedere le foto del traguardo della gara popolare e rivedere la tenda dedicata ai bambini smarriti. Predisposta dall’organizzazione con il supporto della Croce Rossa era il punto di raccolta per tutti quelli che lungo il percorso perdevano i genitori. Ora con l’aiuto dei cellulari non esiste più anche se sempre con Croce Rossa viene allestito al traguardo un punto di ritrovo e un punto radio collegato con tutte le forze impiegate.

Cosa vuol dire per te far parte della Stramilano?   

Stramilano è una grande famiglia. Ho visto da bambino, poi da ragazzo tutte le sfaccettature di questo incredibile evento e oggi e un onore farne attivamente parte.

Condividi questo articolo!
WhatsApp Me!