Condivisione

Da lunedì 15 marzo quasi tutta Italia sarà in Zona Rossa. I divieti e le regole sugli spostamenti per genitori separati, nonni, amici e parenti.

 

Da lunedì 15 febbraio quasi tutta Italia sarà in Zona Rossa, ad eccezione di Abruzzo, Calabria, Liguria, Sicilia, Umbria, Toscana e Valle d’Aosta, le quali resteranno in Zona Arancione. Unica Zona Bianca la Sardegna.

A causa dell’aumento dell’incidenza dei contagi a livello nazionale, Rt salito a 1,16, e della situazione preoccupante delle terapie intensive negli ospedali, le quali hanno raggiungo la soglia critica del 31%, il Governo ha deciso di considerare le Zone Gialle come Arancioni.

Di conseguenza, passano in Zona Rossa da lunedì 15 marzo le Regioni: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, LazioLombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Veneto, P.A. di Trento, Campania e Molise.

Autocertificazione spostamenti in Zona Rossa marzo 2021, scarica il modulo da utilizzare

Spostamenti in Zona Rossa tra Regioni e Comuni

Resta sempre il divieto di spostamento tra Regioni, tranne per motivi di lavoro, salute ed urgenza, da indicare nell’apposito modulo di autocertificazione. Coprifuoco sempre valido dalle 22 alle 5, con le stesse eccezioni.

In Zona Rossa è vietato ogni tipo di spostamento, sia in entrata che in uscita dai territori appartenenti alle Zona Rossa nonché all’interno dei rispettivi comuni, sempre con le stesse eccezioni da indicare eventualmente nel modulo di autocertificazione.

Spostamenti per genitori separati

Sono consentiti gli spostamenti per raggiungere i figli minorenni presso l’altro genitore, oppure per condurli presso di sé, anche tra Regioni e tra aree differenti appartenenti alle Zone Rosse.

Tali spostamenti dovranno in ogni caso avvenire scegliendo il tragitto più breve e nel rispetto di tutte le prescrizioni di tipo sanitario (persone in quarantena, positive, immunodepresse etc.), nonché secondo le modalità previste dal giudice con i provvedimenti di separazione o divorzio o, in assenza di tali provvedimenti, secondo quanto concordato tra i genitori.

Autocertificazione spostamenti in Zona Rossa marzo 2021, scarica il modulo da utilizzare

Spostamenti per visite a parenti e amici

Nelle Zone Arancioni saranno possibili le visite a parenti ed amici all’interno del proprio comune, tuttavia, permesso a patto che lo spostamento sia verso una sola abitazione privata e che avvenga una volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le 5 del mattino e le 10 di sera.

Sempre valido il limite di due persone ulteriori rispetto a quelle già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la responsabilità genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

Nelle Regioni in Zona Rossa, le visite non sono consentite.

Spostamenti per accompagnare i figli dai nonni

Gli spostamenti per accompagnare i propri figli dai nonni sono possibili ma fortemente sconsigliati, perché gli anziani sono tra le categorie più esposte al contagio da Covid-19 e devono quindi evitare il più possibile i contatti con altre persone.

Pertanto, questo spostamento è ammesso solo in caso di estrema necessità, se entrambi i genitori sono impossibilitati a tenere i figli con sé per ragioni di forza maggiore.

In tale caso i genitori possono accompagnare i bambini dai nonni, percorrendo il tragitto strettamente necessario per raggiungerli e recarsi sul luogo di lavoro, oppure per andare a riprendere i bambini al ritorno.

Se possibile, è assolutamente da preferire che i figli rimangano a casa con uno dei due genitori che usufruiscono di modalità di lavoro agile o di congedi.