Partner e pubblicità

Dopo il successo del servizio di consegna in Rete, Palazzo Marino rende disponibile un’applicazione per smartphone con nuove e comode funzionalità

 

A Milano la Fase 2 prosegue, le attività commerciali piano piano riacquistano la routine ma molti più concittadini di quanto ci si sarebbe aspettato non rispettano le regole stabilite di circolazione e di convivenza negli spazi pubblici.

Così, saggiamente, altrettante persone scelgono di non mettere ancora il naso fuori di casa.

Il Comune lo sa, e per questo motivo ha recentemente presentato “Spesa a domicilio”.

Partner e pubblicità

Si tratta di una app, disponibile per i dispositivi Android e iOs sugli store Google e Apple, che riporta all’utente la presenza di tutti i negozi e di tutti gli esercizi commerciali di zona attivi nei servizi di consegna a domicilio della spesa alimentare e di altri prodotti.

Non solo. Poiché, nelle settimane passate, era emersa la difficoltà, per i possibili clienti dei servizi in questione, a conoscere in maniera anticipata le modalità di pagamento richieste dai negozi, una delle funzionalità della app è appunto quella che elenca i metodi di pagamento consentiti dall’esercente, oltre alla gratuità o meno della consegna.

La app “Spesa a domicilio”, che segue alla versione online dello stesso servizio, è scaricabile a questo link: https://gisdev.io/milanoaiuta

Condividi questo articolo!