Spalle scoperte, i nuovi reggiseni per l’estate a fascia di Intimissimi

da | 7 Giu 2022 | Abbigliamento

Spalle scoperte, con l’estate arriva l’esigenza di trasformare il sostegno che abitualmente ogni donna utilizza in qualcosa di invisibile.

 

Intimissimi, che da sempre esalta la donna in tutta la sua femminilità, quest’anno amplia il supporto senza spalline fino alla 6 ͣ, proponendo così una gamma di reggiseni in grado di soddisfare ogni tipo di décolleté.

Tanti e diversi i modelli proposti spalle scoperte, studiati alla perfezione per garantire sostegno senza costringere, essere funzionali, versatili e pratici allo stesso tempo.

Protagonista di questa estate sarà il nuovo Giada, fascia all’insegna dell’inclusività, in grado di abbracciare e avvolgere seni fino alla 6 ͣ garantendo un ottimo supporto.

Il Giada è accompagnato dalla vasta gamma di modelli che la collezione propone, creata per rispondere alle varie esigenze di tutte le donne: le fasce a spalle scoperte Daila, Monica e Gioia con le loro diverse scollature per chi desidera un ottimo volume e Laura oppure Anna che grazie ad una leggera imbottitura conferiscono un supporto avvolgente.

Una linea disegnata per lasciare spazio alle esigenze più specifiche di ogni donna e pensata per offrire un supporto realmente invisibile fino alla 6 ͣ che si fonde con la carnagione e le forme di ognuna, confondendosi proprio come una seconda pelle.

La campagna è un racconto d’intimo femminile che parla ancora una volta del perfetto equilibrio tra funzionalità ed eleganza grazie a tre donne diverse tra loro per forme e quindi per esigenze.

Intimissimi celebra la femminilità, una femminilità che non ha bisogno di essere ostentata, ma che ogni donna ha innata dento di sé e interpreta con naturalezza, sentendosi a proprio agio in ogni occasione.

Progetto #intimissimicares: tracciabilità “Migliorare fa parte della nostra cultura. Questa è la nostra idea di sostenibilità.”

Fin dalla sua fondazione Intimissimi si è distinto non solo per la qualità e la bellezza dei propri capi, ma anche per il profondo controllo della filiera produttiva. Il 94% degli articoli presenti nei negozi Intimissimi, infatti, è prodotto in fabbriche di proprietà in Italia e all’estero.

Questa decisione consente la gestione coordinata della produzione con le altre fasi della filiera, la dedizione totale alle esigenze del brand e l’eliminazione degli intermediari.

In questo modo è possibile mantenere un’elevata qualità ad un prezzo accessibile.

Questo modello di business comporta grandi investimenti e la possibilità di offrire posti di lavoro ad un ampio numero di dipendenti, a beneficio delle comunità che ospitano le aziende.

In questo modo è possibile garantire un ottimo ambiente lavorativo all’interno delle fabbriche ed il rispetto dei diritti umani delle persone che ci lavorano.

Questo approccio trasparente si concretizza ancora di più nello shop online intimissimi.com grazie alla presenza di una sezione denominata “tracciabilità” nella scheda prodotto di ogni capo, dove vengono riportati i dettagli delle strutture di proprietà in cui tale capo è stato fabbricato.

I clienti, in questo modo, possono ottenere numerose informazioni circa lo stabilimento, le fasi produttive, l’impegno rispetto alle tematiche di sostenibilità e le storie delle persone che hanno partecipato alla produzione degli articoli.

L’unione tra il percorso di sostenibilità del brand e le caratteristiche di controllo della filiera hanno permesso di fare un passo avanti nella trasparenza delle attività Intimissimi nei confronti dei clienti.

Nello specifico, gli articoli di corsetteria vengono prodotti negli stabilimenti Alpha (Sri Lanka), Vavuniya (Sri Lanka), Benji (Sri Lanka), Sirio (Sri Lanka), Fiorano (Serbia), Gordon (Serbia), e Zalli (Bulgaria).

I capi arrivano poi al polo logistico di Vallese di Oppeano (Italia) per essere infine spediti nei negozi di tutto il mondo.

Pubblica la tua notizia!

Pubblica autonomamente il tuo articolo o comunicato stampa.