Condivisione

Sognare di essere incinta è molto comune per le donne ma sembra che la reale gravidanza non abbia nulla a che fare con il sogno

 

I sogni sono fenomeni psichici legati al sonno, in particolare alla fase REM, caratterizzati dalla percezione di immagini e suoni, riconosciuti come apparentemente reali dal soggetto sognante.

Vengono scaturiti dal nostro io interiore e quindi a ciò che non siamo in grado di carpire nella vita di tutti i giorni, a causa di convinzioni, paure, pensieri particolari e altri ostacoli.

Calo del desiderio? Ecco perché succede e come rimediare

Immaginare di aspettare un bambino è uno scenario piuttosto comune per la maggior parte delle donne, ma ciò non significa che il loro subconscio stia mandando dei segnali ricordando loro che l’orologio biologico prosegue sempre più velocemente.

Secondo gli esperti, sembra invece che sognare di essere incinta rappresenti un segno che il proprio cervello invia in una fase della vita piuttosto creativa, in cui la donna sta impiegando le sue forze per un nuovo progetto di vita e che richiede lo sviluppo continuo di nuove idee.

In sostanza, può significare che il momento di cambiamento, legato ad un progetto totalmente nuovo che la donna vuole realizzare, è ancora in fase di incubazione, e che il bambino rappresenti appunto la loro idea in fase di nascita.

Anche il sesso del nascituro in sogno sembra avere un significato: la femminuccia può indicare che l’inconscio suggerisce di ricongiungersi con la propria parte femminile, mentre il maschietto può indicare il bisogno di rafforzare l’aspetto legato all’intelligenza e all’azione.

Per quanto riguarda i gemelli, invece, il cervello mette in guardia raddoppiando le proprie emozioni, sia positive che negative, legate alla nascita del proprio progetto o cambiamento di vita.

Biscotti della fortuna, sono davvero di origine cinese? Ecco la storia

Gli esperti evidenziano che per poter essere in grado di interpretare al meglio il proprio sogno, è necessario memorizzare bene il contesto. Ad esempio, una gravidanza non portata a termine può avere ripercussioni angoscianti sulla donna incinta: l’angoscia viene infatti rappresentata dal travaglio.

Infine, viene anche reso noto che alcune donne non incinte, possono associare questi sogni alla reale paura di avere un figlio, comportando un cambiamento fisico del corpo e della mente per le responsabilità che dovranno affrontare.