Sessualità, i miti e le credenze da sfatare assolutamente

29 Gen 2021 | Curiosità

Pubblicità

Sulla sessualità, da sempre, circolano molte credenze e affermazioni continue, talune vere, talune false. Ma alcune necessitano proprio di essere sfatate.

 

La masturbazione fa diventare ciechi

Sentiamo questa affermazione da decenni e ogni tanto ancora di questi tempi. Non esiste alcuna prova scientifica che stabilisce la relazione tra masturbazione e conseguente cecità. Si mormora che questa “bugia” abbia origini commerciali, presente in un opuscolo anonimo londinese del 1712.

 

Impossibile rimanere in cinta con le mestruazioni

No, non è così! Certamente le possibilità di concepire durante i giorni del mestruo diminuiscono, ma è errato considerare il ciclo come metodo contraccettivo. Infatti, gli spermatozoi possono sopravvivere nelle vie genitali femminili fino a una settimana, mantenendo così le capacità di fecondare l’ovulo al momento dell’ovulazione.

Pubblicità

 

La dimensione del pene è correlata all’altezza

Anche questa credenza è sempre stata molto popolare, basandosi sull’idea che un uomo alto abbia il pene più piccolo rispetto ad un uomo basso. In realtà si tratta di un effetto prevalentemente “ottico”, dato che un pene di 13 cm su un uomo di 160 cm di altezza può sembrare più grande di un pene di 16 cm su un uomo di 190 cm.

 

Gli uomini hanno un numero più elevato di partner rispetto alle donne

Tendenzialmente non è così. Sembra invece che gli uomini, per darsi un “tono”, tendano a sovrastimare il conteggio delle loro partner, mentre le donne, al contrario, tendono a sottostimarlo.

Jeff Bezos nello spazio, ha raggiunto 106 chilometri con la capsula New Shepard

 

Le probabilità di rimanere incinta aumentano con l’orgasmo

Ovviamente è falso! Piuttosto è bene specificare ben altro: se la donna non arriva a provare piacere avrà sicuramente sempre meno voglia di fare l’amore con il proprio partner. Di conseguenza, meno rapporti significano meno probabilità di rimanere incinta.

 

Il pene non raggiunge l’erezione e quindi serve la “pillolina”

Sono molti gli uomini convinti che i problemi di impotenza si possano curare solo attraverso le famose pillole blu e similari. Le cause, invece, posso essere diverse, di tipo fisico e soprattutto psicologico. Le più comuni, secondo gli esperti, sono l’ansia, la depressione e lo stress. È quindi opportuno identificare correttamente la problematica per ovviare al problema.

 

Le malattie non si trasmettono con i rapporti orali

Anche questa è una falsa credenza. Sono molte le infezioni che possono essere trasmesse con i rapporti orali, attraverso il contatto della mucosa orale con lo sperma o con i liquidi vaginali. Il rischio aumenta con la presenza di lesioni o ferite sui genitali o nella bocca.

Pubblicità

Pubblica la tua notizia su MilanoBIZ!