Scuola in presenza e Green Pass sui trasporti, le ipotesi per il rientro in classe

da | 28 Lug 2021 | Coronavirus

Mascherina in classe

Sono varie le ipotesi per il rientro a scuola; nelle prossime settimane avremo più chiarezza in merito alla vaccinazione di studenti (dai 12 anni in su) e personale scolastico ma ci sono ancora tanti altri punti da definire in vista del rientro a scuola a settembre.

Il Governo s’impegna al massimo per garantire un ritorno in presenza ma c’è da stabilire le norme.

Si parla, ad esempio, di mantenere il distanziamento sociale, laddove possibile, anche in posizione seduta, senza minare la didattica in presenza. Poiché sarà piuttosto difficile mantenere la distanza interpersonale nelle aule, ci sono ottime possibilità che, per far sì che le lezioni possano avvenire in presenza, ci sarà obbligo di mascherina al chiuso.

La situazione è ancora incerta, dice Elena Bonetti, Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, quindi l’inizio della scuola con mascherina sembra quasi inevitabile, tuttavia la buona notizia è che il Governo s’impegna davvero per lasciarsi alle spalle la Dad. 

 

Da settembre, periodo difficile

E’ chiaro, tuttavia, che la maggior parte delle interazioni e quindi dei possibili contagi avviene al di fuori dell’edificio scolastico, incluso sui mezzi pubblici. C’è chi propone uno scaglionamento degli orari.

La prudenza deve essere ancora al massimo, la situazione generale pare migliore di quella dell’anno scorso e quindi è realista pensare a un anno scolastico in  presenza, tuttavia non sarebbe realista immaginarlo come gli anni scolastici pre-Covid.

Omicron rovina il Natale all’estero ad oltre 2 milioni di italiani

Il periodo più difficile sarà, ovviamente, quello iniziale, da settembre.  

 

Mezzi a lunga percorrenza, Green Pass obbligatorio?

Dovremo aspettare sino a metà agosto per le decisioni in merito all’obbligo o meno del Green Pass per accedere ai mezzi pubblici a lunga percorrenza (navi, aerei, treni, autobus). La decisione in merito avrebbe già dovuto essere inserita nel decreto di venerdì tuttavia è stato deciso di posporla per evitare problemi a chi aveva già prenotato le vacanze e avrebbe corso il rischio di doverle annullare.

Per evitare un impennamento della curva dei contagi, come avvenne già lo scorso anno, si prevede, tuttavia, che da fine agosto sarà stabilito che sarà necessario avere il Green Pass per accedere ai mezzi pubblici a lunga percorrenza. L’obbligo potrebbe entrare in vigore a metà settembre.


Condividi l'articolo!

Potrebbero interessarti: