fbpx
Pubblicità

Indovinelli, rompicapi e prove hanno coinvolto grandi e bambini alla scoperta virtuale delle aree verdi della Città Metropolitana di Milano. Oggi la premiazione delle squadre vincitrici

 

Si è tenuta oggi, presso Cascina Parco Nord Milano, la premiazione della prima Caccia al Tesoro Verde di Milano, organizzata da Forestami* nell’ambito del progetto Scuola Forestami, con il contributo di AXA Italia. Sono state 181 le squadre (85 nella categoria “ragazzi” under 16 e 96 nella categoria “open”, over 16) che si sono sfidate per risolvere indovinelli e rompicapi nella Milano verde. Ampia la partecipazione delle scuole: circa 100 squadre hanno indicato la scuola di provenienza, ma tanti sono anche i ragazzi che hanno preso parte all’iniziativa con amici, compagni del tempo libero e famigliari.

Le premiazioni, alla presenza di Laura Galimberti, Assessora all’Educazione e Istruzione del Comune di Milano, Maria Lisa Sacchi, D. G. Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi di Regione Lombardia, Riccardo Gini, Direttore Parco Nord Milano e Direttore Tecnico Forestami, Alessandro Fede Pellone, Presidente di E.R.S.A.F., Veronica Scazzosi, Project Manager Frame Festival della Comunicazione, hanno assegnato la vittoria a tre squadre della categoria ragazzi (Los Joaos, I Capelli di Cavalli, I Ghisa della Ciresola) e tre della categoria open (I Fulminati, Manza docet, GreenWorld).

Pubblicità

Sostenibilità, biodiversità, professioni green del futuro, botanica, architettura e molto altro ancora, hanno caratterizzato le sfide della caccia al tesoro, suddivisa in una cinque giorni virtuale alla scoperta dei gioielli green di Milano.

Una mela al giorno: l'educazione alimentare spiegata alle bambine e ai bambini delle scuole milanesi

“La Caccia al Tesoro Verde di Milano – dichiara l’assessora Laura Galimbertiè stata un’occasione importante di coinvolgimento dei giovani milanesi che ancora una volta ha messo in luce i buoni risultati della collaborazione pubblico-privato, coinvolgendo diversi attori della città. Il successo dell’iniziativa, che ha simbolicamente inaugurato l’estate della ripartenza, ci motiva a insistere nel sensibilizzare i ragazzi e le ragazze sui temi dell’ecologia e della sostenibilità”.

Pubblicità