Scorte d’acqua in esaurimento per l’agricoltura, l’annuncio di Fontana

da | 15 Lug 2022 | Agricoltura, Emergenza Siccità

La situazione siccità in Lombardia continua a essere critica, soprattutto per le conseguenze sul piano agricolo.

 

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, insieme all’assessore regionale agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni, Massimo Settori, ha fatto il punto della situazione.

“Le ultime riserve per l’agricoltura – ha sottolineato il governatore della Lombardia – si stanno esaurendo e oltre il 25-30 luglio non possiamo andare. Per l’acqua potabile, grazie al cielo, la falda è ancora ricca e non abbiamo, per ora, preoccupazioni”.

 

Determinanti e decisivi gli accordi con i gestori idroelettrici

“Con meno 61% di risorsa idrica rispetto allo storico, con zero neve sulle montagne, da sempre il nostro magazzino per affrontare l’estate – ha spiegato Sertori – diventa veramente difficile gestire e coordinare la stagione irrigua. La Regione Lombardia sta facendo un lavoro molto attento in coordinamento con le associazioni e gli enti preposti per far fronte alla situazione.

Abbiamo messo in campo il primo provvedimento il 31 marzo, alla luce del fatto che c’era poca risorsa idrica e abbiamo deciso di posticipare i rilasci. Dopo 10 giorni, avevamo ottenuto una piccola scorta e così è partita la stagione irrigua. Sulla situazione idropotabile – ha chiarito – non ci sono particolari criticità. Sono stati fatti però appelli ai cittadini per un uso consapevole dell’acqua.

I problemi persistono sull’acqua ad uso irriguo per la quale l’obiettivo che ci siamo posti e per cui ci stiamo adoperando è quello di salvare almeno il primo raccolto”.

 

La situazione dei laghi

Il livello attuale del Lago di Garda è: – 53,2 cm (riempimento in percentuale = 41%) 1 cm di lago = 3,2 milioni di metri cubi d’acqua). Erogazione attuale: 70 m3/s che, dedotto il DMV di 6 m3/s (non derogato) corrispondono al soddisfacimento del 100% delle derivazioni irrigue. Erogato, inoltre, un plus per il fiume Po. Si proseguirà fino a fine stagione irrigua.

Il livello attuale del Lago di Como è – 38,2 cm (riempimento in % = 1,2% – 1 cm di lago = 1,4 milioni di metri cubi d’acqua). Erogazione attuale: 111,60 m3/s che, dedotto il DMV di 11 m3/s (derogato) corrispondono al soddisfacimento del 46% delle derivazioni irrigue. Se non piove si prevede di poter mantenere l’erogazione fino al 25 luglio. Poi si prevede che il lago si troverà al livello minimo e l’erogazione nel Ticino sarà dipendente dagli afflussi provenienti da monte.

Il livello attuale del Lago d’Idro, Fiume Chiese è di 366,91. Riempimento in % = -8,7% (si sta svuotando il lago sotto il livello minimo) – 1 cm di lago = 104.000 metri cubi d’acqua. Erogazione attuale: 17,50 m3/s che, dedotto il DMV di 2,5 m3/s (non derogato) corrispondono al soddisfacimento del 58 % delle derivazioni irrigue. Accordo con la provincia di Trento al fine di garantire l’irrigazione. A questo link sono disponibili le slide con il dettaglio relativo a ciascun lago lombardo.

Il livello attuale del Lago d’Iseo è di -22,3 cm (riempimento in % = 5,7% -1 cm di lago = 600.000 metri cubi d’acqua). Erogazione attuale: 34,80 m3/s che, dedotto il DMV di 3,5 m3/s (derogato), corrispondono al soddisfacimento del 41% delle derivazioni irrigue. Se non piove si prevede di poter mantenere l’erogazione fino al 25 luglio, poi si prevede che il lago si troverà al livello minimo e l’erogazione nel Ticino sarà dipendente dagli afflussi provenienti da monte.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito della Regione Lombardia.

(Foto Regione Lombardia)

Tag:

Pubblica la tua notizia!

Pubblica autonomamente il tuo articolo o comunicato stampa.