Condivisione

Uno stop alle corse di 24 ore, causato dallo sciopero dei mezzi pubblici, potrebbe avvenire venerdì 26 marzo a Milano e in Lombardia.

 

Si replica lo sciopero dei trasporti, a Milano e in tutta la Lombardia, come lo scorso 8 marzo, per il rinnovo del contratto collettivo nazionale, indotto dai sindacati.

Lo sciopero di 24 ore potrebbe avvenire venerdì 26 marzo, coinvolgendo i lavoratori del gruppo Atm (linee di superficie e metropolitana), Airpullman, Movibus, Stie, Star, linee autobus Agi e della funicolare Como Brunate.

Sciopero dei mezzi pubblici a Milano

Come si legge su la Repubblica, lo sciopero a Milano del personale Atm riguarderebbe le linee di superficie e della metropolitana che potranno subire ritardi e cancellazioni dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 fino al termine del servizio.

  • Nelle autolinee di Agi potrebbero esserci ritardi e cancellazioni sulle linee 201, 220, 222, 230, 328, 423, 431, 433 e Smart Bus.
  • Sulle linee Airpullman gli orari a rischio potrebbero essere dalle 8,30 alle ore 13 e dalle ore 16,30 a fine servizio, mentre sulle linee Movibus dalle 8,30 alle 12,30 e dalle ore 15,30 a fine servizio.
  • Sulle linee Star Pioltello-Milano dalle 8 alle 13,30 e dalle 16,30 a fine servizio e sulle linee Stie gli orari a rischio potrebbero essere dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 15,30 a fine servizio.
  • In merito alla Funicolare di Como Brunate: dalle 8,30 alle 16,30 e dalle 19,30 al termine del servizio.