fbpx
Pubblicità

Il calendario del Fisco di giugno prevede diverse scadenze, tra cui la prima rata IMU ed il saldo e acconto delle imposte sui redditi, IVA e INPS.

 

Resta inalterato il calendario delle scadenze fiscali del mese di giugno nel Decreto Sostegni bis, il quale non prevede alcuna proroga negli adempimenti e versamenti per Partite IVA e famiglie.

  • 16 giugno 2021: Acconto IMU
  • 16 giugno 2021: IVA, Irpef e contributi INPS
  • 25 giugno 2021: Intrastat mensile
  • 30 giugno 2021: Saldo e acconto imposte sul reddito
  • 30 giugno 2021: Domanda esonero canone RAI 2° semestre

 

Pubblicità

16 giugno 2021: Acconto IMU

La prima scadenza del mese di giugno riguarda il versamento dell’acconto IMU, previsto il 16 giugno 2021. A tal riguardo, la legge del Decreto Sostegni ha previsto l’esenzione dal versamento per i titolari di partita IVA, beneficiari dei contributi a fondo perduto, per gli immobili in cui i soggetti passivi esercitano le attività di cui sono anche gestori.

A pagare l’acconto IMU saranno i proprietari delle prime case comprese nelle categorie catastali A1- A/8 e A/9, ovvero le cosiddette case di lusso, e i proprietari di immobili diversi dall’abitazione principale.

 

16 giugno 2021: IVA, Irpef e contributi INPS

Il calendario fiscale, sempre nella giornata del 16 giugno, prevede anche le scadenze che riguardano l’Irpef, i contributi Inps e l’Iva relativa alla liquidazione del mese di maggio, il cui codice tributo da utilizzare nel modello F24 è 6031.

Controlli sul Bancomat, scattano gli accertamenti da parte del Fisco secondo alcuni parametri

Vanno inoltre versate le ritenute alla fonte a titolo d’acconto operate dai sostituti d’imposta su redditi di lavoro dipendente e assimilati corrisposti nel mese precedente.

 

25 giugno: Intrastat mensile

Come comunica l’Agenzia delle Entrare, entro il 25 giugno, vanno presentati gli elenchi riepilogativi (Intrastat) delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi rese nel mese precedente nei confronti di soggetti UE. La comunicazione deve essere inviata dagli operatori intracomunitari con obbligo mensile, in via telematica.

 

30 giugno: Saldo e acconto imposte sui redditi

Scadenza relativa ai termini di saldo e acconto per imposte sui redditi Irpef, Ires, Irap, cedolare secca e imposte sostitutive. È possibile posticipare il relativo pagamento anche nei successivi 30 giorni, a fronte di una maggiorazione dello 0,40%.

 

30 giugno: Esonero canone Rai 2021

Data utile per presentare la domanda di esonero dal canone Rai per l’anno 2021. L’Agenzia delle Entrate comunica che hanno diritto all’esonero determinate categorie, tra questi anche i cittadini che hanno compiuto 75 anni, con un reddito annuo proprio e del coniuge non superiore complessivamente a 8mila euro.

Pubblicità