fbpx
Pubblicità

Riapertura centri benessere e SPA in Zona Bianca da oggi 31 maggio, dal 1° luglio anche in Zona Gialla. Le regole per cliente e personale da seguire.

 

Prosegue il calendario delle riaperture delle attività commerciali, il quale è riuscito correttamente a dare seguito al ciclo delle riaperture graduali grazie alla corretta campagna vaccinale e all’indice dei contagi crollato nelle ultime settimane.

Dopo i ristoranti, le palestre e le piscine, oggi è toccato anche ai centri benessere e SPA, con alcune limitazioni.

Pubblicità

Le prime Regioni che hanno potuto beneficiare della riapertura, da oggi 31 maggio, sono quelle in Zona Bianca da oggi, come la Sardegna, il Friuli Venezia Giulia ed il Molise.

Dal 1° luglio, però, sarà possibile godersi un po’ di relax grazie alla riapertura dei centri benessere anche in Zona Gialla.

 

Mascherina e biancheria

Il personale e la clientela devono sempre indossare la mascherina sia negli spazi al chiuso che all’aperto, secondo le disposizioni vigenti.

È assolutamente necessario evitare l’uso promiscuo di oggetti e biancheria. Il cliente deve accedere a qualsiasi servizio munito di tutto l’occorrente, preferibilmente fornito dalla stessa struttura, utilizzando sempre il telo personale per qualsiasi seduta.

Sia il personale che la clientela devono sempre mantenere una distanza interpersonale non inferiore al metro.

Qualora sia necessaria una distanza ravvicinata dell’operatore verso il cliente, è necessario che utilizzi una mascherina di tipo FFP2 ed una visiera protettiva, oltre ad una frequente igiene delle mani.

Povertà in aumento al Nord. Oltre 2 milioni di famiglie nel 2020 secondo l’Istat

 

Massaggi in occasione della riapertura Centri Benessere

È consentito praticare massaggi senza guanti, purché l’operatore prima e dopo ogni cliente proceda al lavaggio e alla disinfezione delle mani e dell’avambraccio, avendo cura di non toccarsi mai il viso, il naso, la bocca e gli occhi durante l’espletamento del massaggio. Tale raccomandazione vale anche in caso di utilizzo dei guanti monouso.

I lettini dedicati ai massaggi devono essere disinfettati al termine di ogni trattamento, raccomandando sempre l’utilizzo dei teli monouso.

 

Locali e cabine per trattamenti

I locali adibiti a qualsiasi trattamento devono essere ad uso singolo o comunque destinati al nucleo familiare o di conviventi che accedono al servizio. Quelli ad uso collettivo devono comunque essere di dimensioni tali da garantire il mantenimento costante della distanza interpersonale di almeno 2 metri se non è indossata la mascherina, sia tra i clienti che tra il personale.

La clientela deve utilizzare sempre utilizzare la mascherina ad eccezione dei trattamenti sul viso, provvedendo ad una corretta disinfezione delle mani, prima e dopo il trattamento.

 

Sauna e bagno turco

È fatto divieto l’utilizzo del bagno turco, al contrario della sauna che resta consentita con temperatura regolata in moda da essere sempre compresa tra 80 e 90 gradi.

Anche all’interno delle saune è necessario mantenere un distanziamento interpersonale di almeno due metri commisurando la capienza in base allo spazio disponibile.

Stop alle mascherine e al coprifuoco, in discoteca con il Green Pass. Verso il ritorno alla normalità

La sauna dovrà essere sottoposta a ricambio d’aria naturale e soggetta a pulizia e disinfezione prima di ogni turno.

Pubblicità