Partner e pubblicità

Fino al prossimo 30 settembre è possibile inoltrare domanda alla Regione per ricevere i contributi speciali previsti per i privati che organizzino eventi sociali in luoghi di interesse storico e artistico

 

700.000 euro a sostegno della cultura.

Quasi un miraggio in Italia, il Paese dell’eterna fuga dei cervelli.

Ma non è così per la Regione Lombardia, dove l’amministrazione pubblica ha deciso di mettere a disposizione dei fondi dedicati per tutti coloro che vorranno investire nello sviluppo di progetti culturali e, in questo modo, favorire il ritorno a una quasi normale socialità dei cittadini.

Partner e pubblicità

Ri-vivi la Lombardia”, infatti, è la speciale misura che mette a disposizione la cifra di cui sopra per tutti i soggetti privati intenzionati a realizzare iniziative, eventi e manifestazioni culturali all’interno dei luoghi di interesse storico della nostra regione.

Nel dettaglio, possono presentare domanda di contributo soggetti di diritto privato senza finalità di lucro o con l’obbligo statutario di reinvestire gli utili nell’attività di impresa e con almeno una sede operativa in Lombardia, legalmente costituiti da almeno cinque anni alla data di pubblicazione del bando e che abbiano nello statuto finalità coerenti con il progetto presentato.

Le domande di partecipazione possono essere inoltrate a partire dal 10 settembre 2020 sulla piattaforma Bandi on line, con scadenza fissata al 30 settembre 2020 o ad avvenuto esaurimento della dotazione finanziaria.

Condividi questo articolo!