Seleziona una pagina

Fascia gialla, arancione e rossa; le restrizioni per negozi, ristoranti e aziende. Il sistema entra in vigore venerdì 6 novembre e resta valido fino al 3 dicembre

 

ULTIME NEWS!  Dpcm 4 novembre, confermato il blocco della circolazione nelle zone rosse

Fascia gialla

Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Toscana, Molise, Marche, Sardegna, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Veneto, province di Trento e Bolzano sono le regioni che attualmente appartengono alla fascia gialla.

Bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, con un numero massimo di 4 persone al tavolo. Consentita la consegna a domicilio fino alle ore 22 e il Take Away senza limitazioni.

Negozi aperti senza limitazioni ma con chiusura alle 22, con l’obbligo di utilizzo delle mascherine, disinfettanti per le mani, distanza di un metro, sosta in negozio per il tempo necessario all’acquisto e cartello esterno per riportare il numero massimo di persone ammesse.

Chiusi nei giorni festivi e prefestivi gli esercizi presenti nei centri commerciali che non vendono articoli essenziali. Restano aperti gli alimentari, le farmacie, le tabaccherie e le edicole.

Fascia arancione

La Puglia e la Sicilia rientrano in questa fascia e per gli esercizi commerciali valgono le stesse regole della fascia gialla ad eccezione dei bar, ristoranti, pasticcerie, pub e gelaterie che devono, invece, restare chiusi tutto il giorno.

E’ consentita l’attività di asporto fino alle ore 22 e la consegna a domicilio senza limiti di orario. Aperti, anche in queste zone, gli esercizi sulle autostrade, negli ospedali e negli aeroporti.

Importante: Le restrizioni riportate si basano sul monitoraggio dei dati da parte del Ministero della Sanità e durano al massimo 15 giorni, per poi eventualmente essere prorogate o fatte decadere.

Fascia rossa

Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Calabria rientrano nella fascia rossa e quindi restano chiusi tutti i negozi al dettaglio, con l’eccezione deli esercizi commerciali nel settore alimentare, farmacie e parafarmacie, edicole e tabaccai.

Mercati chiusi ad eccezione dei banchi alimentari.

Nel settore della ristorazione è possibile proseguire con il servizio Take Away fino alle ore 22 e con le consegne a domicilio tutto il giorno senza limitazioni.

Importante: Le restrizioni riportate si basano sul monitoraggio dei dati da parte del Ministero della Sanità e durano al massimo 15 giorni, per poi eventualmente essere prorogate o fatte decadere.

ULTIME NEWS!  Autocertificazione spostamenti Dpcm 4 novembre, scarica il PDF editabile

Aziende e studi professionali

Tutte le restanti attività economiche, studi professionali e imprese, rimangono aperte in tutte le fasce, nel rispetto delle regole generali e dei protocolli sulla sicurezza, raccomandando fortemente lo Smart Working in tutti i casi in cui le mansioni lavorative lo consentono.


Diamo spazio e visibilità a professionisti e imprese

Piattaforma di Comunicazione, Formazione e Networking focalizzata sull'informazione per aziende e professionisti, denominati Partner, dislocati in tutto il territorio.

Acquisire autorevolezza e popolarità, aumentare la visibilità della propria azienda, creare sinergie con imprese e professionisti, raggiungere un pubblico mirato con articoli e notifiche: questa è la proposta di MilanoBIZ!


Condividi questo articolo!