Qualità dell’aria, focus sul Radon per il progetto “Life Respire”

da | 15 Mag 2022 | Ambiente, Salute-Benessere

 

Qualità dell’aria, i risultati del progetto “Life Respire” (Life del mese di gennaio sul sito del ministero della Transizione ecologica) e la proposta di Piano nazionale d’azione per il radon, a cura del Mite e del ministero della Salute, sono stati presentati a Roma, nella Sala Zuccari del Senato, nell’ambito del convegno “Il radon dalla geologia alla gestione del rischio indoor”.

 

Tre gli obiettivi raggiunti dal progetto “Life Respire”:

  • il monitoraggio della concentrazione del radon;
  • una mappa delle caratteristiche geologiche del territorio dalle quali ricavare la presenza di radon nel suolo dei Comuni coinvolti (Caprarola, Celleno e Ciampino nel Lazio, Ardenne in Belgio);
  • la pianificazione territoriale grazie a una serie di documenti che le autorità locali potranno utilizzare.

 

La proposta di Piano nazionale d’azione per il radon è stata redatta grazie all’impegno e alla collaborazione di esperti dei ministeri competenti, dell’Isin, dell’Istituto superiore di sanità e delle Regioni.

Inoltre, sono state illustrate le attività avviate da Ispra, Mite e ministero della Salute in attesa dell’adozione del Piano, che consistono nella definizione di criteri e indicatori di natura geomorfologica per supportare l’individuazione delle aree prioritarie, nell’armonizzazione e nel coordinamento degli interventi e delle politiche legati al radon con quelli finalizzati all’efficientamento energetico degli edifici e al miglioramento della qualità dell’aria indoor e nella costruzione di pagine web rivolte ai cittadini e alle imprese, efficaci e interattive per una conoscenza della tematica radon e progetti di citizen science.

La giornata di studi si è conclusa con un videomessaggio del sottosegretario al Mite Vannia Gava.

Tag: MiTE

Pubblica la tua notizia!

Pubblica autonomamente il tuo articolo o comunicato stampa.