Seleziona una pagina

Ti sei mai chiesto come far crescere le performance della tua azienda e la sostenibilità del business nel lungo periodo favorendo al tempo stesso il benessere delle persone? Facendo leva esclusivamente su ciò che hai già?

 

Ce ne parla in questo articolo Barbara Galli, nostra Premium Partner e fondatrice di Talent Up.

Come si diventa un’azienda di successo?

Solo o prevalentemente per la value proposition? O grazie all’adozione della tecnologia, alla digitalizzazione?

Il successo dipende dalla possibilità di accedere facilmente al capitale? Si ottiene e si mantiene con le iniziative di comunicazione?

Ciascuno di questi elementi – e molti altri in effetti – è importante per fare accadere le cose, per raggiungere obiettivi e generare valore.

Ma ce ne è uno che è realmente cruciale:

LE PERSONE

Ciclicamente assistiamo a dibattiti sul ruolo e sull’importanza del capitale umano in azienda; sentiamo parlare di people centricity e vediamo best practice in cui le aziende si curano dell’empowerment di chi ci lavora.

Che una organizzazione, attraverso i suoi “capi”, decida di puntare o meno sulle proprie risorse umane, ciò che resta certo è che ciascuna azienda può vivere solo attraverso le persone!

 

Qualsiasi sia il prodotto o il servizio, per quanto sia unico, non c’è nessun business che si possa sviluppare se non attraverso le relazioni. E le relazioni sono gestite dalle persone.

Pertanto, più le persone sono competenti, motivate, consapevoli, capaci di ascoltare e intercettare segnali, più è probabile che l’azienda abbia successo.

E, ciò che più conta, è che si tratta di un successo di lungo periodo, solido, non basato su occasioni fugaci.

L’ascolto attivo genera fiducia; la fiducia è la base di relazioni durature; le relazioni durature sono il suolo fertile per un business sostenibile e per una crescita costante.   

Come si connette tutto questo con il ruolo strategico di HR e del responsabile d’azienda?

Le strategie, le politiche e le decisioni di HR e dell’imprenditore, del team leader, del CEO (a seconda della struttura organizzativa) riguardano le persone e le impattano, influenzando per diretta conseguenza le performance dell’organizzazione.

Le persone sono l’immagine e la reputazione dell’azienda che vive; ne sono l’eco sui Social Networks, nei circoli di amici e famigliari…: il loro engagement genera benessere e ambassadorship al tempo stesso. 

E’ dunque cruciale individuare, far esprimere, nutrire e potenziare i talenti aziendali e personali, per dare origine a un circolo virtuoso!

I talenti sono al tempo stesso una risorsa incredibilmente potente e altrettanto scarsa. Per questo è strategico per ogni azienda scoprirli e mantenerli. A partire dalla selezione (che deve evolversi in “matching”, ovvero incontro reciproco tra ciò che le persone cercano e ciò che l’azienda offre e viceversa),  per proseguire, attraverso l’ascolto e l’interazione, nella motivazione e nell’empowerment.

 Persone più forti creano una azienda più forte.

 Alcuni mi chiedono “beh, ma cosa accade se io investo nelle persone e poi queste lasciano l’azienda per andare magari da un concorrente?”.

Generalmente rispondo con una nuova domanda: “E cosa accade se non investi sulle persone e queste restano nella tua azienda?”.

Chi preferirebbe avere nella propria organizzazione un macchinario malfunzionante e non aggiornato piuttosto che uno perfettamente oliato e costantemente riqualificato?     

Qual è in questo contesto il ruolo del coaching?

Il coaching rende possibile un efficace talent matching e l’empowerment di persone, team e organizzazione.   

Talent matching

Attraverso l’impiego di test di Brain Styles e Talenti e sessioni e tool di coaching dedicate è possibile:

  • Mappare i talenti del team in cui andrà a inserirsi la persona che si sta cercando per un nuovo ruolo o per una sostituzione
  • Identificarne il bilanciamento ideale, in relazione all’ obiettivo e alle attività del gruppo
  • Verificare il matching/fitting del candidato

Empowerment

Percorsi di coaching dedicati possono rendere più consapevoli, sicuri, efficaci il management e i  loro team, accompagnandoli

  • a formulare con chiarezza e concordare i propri obiettivi, i piani di azione, i processi di trasformazione
  • ad allenare I propri comportamenti, favorendo lo sviluppo della leadership, coerentemente con la missione e i valori aziendali.
ULTIME NEWS!  Corso Online di Produttività. Come riuscire a mantenere il centro!

Il coaching può accrescere la self awareness, l’intelligenza emotiva e l’efficacia negoziale. E queste “skill” possono sostenere le persone nella costruzione di relazioni solide e di lungo periodo, e quindi nel generare business!

Inoltre, coinvolgere una persona in un percorso di coaching significa riconoscerne l’importanza. E quando ci si sente importanti la motivazione intrinseca cresce, facendo da volano allo sviluppo personale e organizzativo.

Da imprenditore e professional ICF coach ho scelto di attivare questo circolo virtuoso di inclusione- empowerment – crescita del business e del benessere fondando Talent Up.

Talent Up è un brand e al tempo stesso un modello strategico, che fa leva sul professional coaching (accreditato ICF), su tool di intelligenza emotive e artificiale validati a livello mondiale, su canvas di creatività, ricerca di mercato e consulenza strategica per far prosperare aziende e persone.

talent up

Come è possibile sapere che il coaching sia efficace e gestito in modo professionale?

Non tutti I coach hanno lo stesso approccio: ciascuno ha la propria identità.

Anni fa decisi di accreditarmi come professional coach con l’International Coach Federation, ICF.

Perché?

ICF ha un codice etico chiaro, diretto e completo. E chi non lo rispetta “è fuori”.

ICF richiede inoltre un aggiornamento continuo dei coach per il rinnovo delle credenziali e per accedere alle credenziali (ACC, PCC, MCC) sono necessari una formazione profonda e specifica e il superamento di test sfidanti.   

La fiducia è un driver fondamentale per il buon funzionamento di qualsiasi relazione. Anzi, senza fiducia le relazioni non si generano proprio!

Riponiamo fiducia nelle persone che mantengono le loro promesse, che sono genuinamente interessate ai nostri bisogni, che lavorano per rendere possibile il raggiungimento dei nostri obiettivi, che sono costantemente aggiornate, competenti, che sanno mantenere confidenzialità sulle informazioni rilevanti di cui vengono a conoscenza.

Garantire questo clima di fiducia è un importante impegno di ICF e dei coach che ne fanno parte.

Mi torna alla mente una domanda che ha invaso praticamente ogni luogo di discussione “compreresti una macchina usata da questa persona?”. Se la risposta è no, è proprio perché manca la fiducia.

Allo stesso modo, “metteresti nelle mani di un professionista di cui non ti fidi la possibilità anche solo di parlare con le tue persone? Di sviluppare con te e con loro piani di performance, trasformazione, empowerment?”.

Probabilmente no.  

So what? Siate curiosi, provateci! Ogni occasione non tentata è una occasione persa.

Per qualsiasi approfondimento, commento, challenge non esitare a contattarmi:

Barbara Galli – Talent Up
Tel. 349.1719446
Email: barbara@talent-up.it
Web: www.talent-up.it
Scheda aziendale e recensioni: Barbara Galli – Talent Up


Diamo spazio e visibilità a professionisti e imprese

Piattaforma di Comunicazione, Formazione e Networking focalizzata sull'informazione per aziende e professionisti, denominati Partner, dislocati in tutto il territorio.

Acquisire autorevolezza e popolarità, aumentare la visibilità della propria azienda, creare sinergie con imprese e professionisti, raggiungere un pubblico mirato con articoli e notifiche: questa è la proposta di MilanoBIZ!


Condividi questo articolo!