Prezzo del petrolio, il greggio supera i 70 dollari al barile, per la prima volta dopo due anni

da | 2 Giu 2021 | Economia

Torna a crescere il prezzo del petrolio superando i 70 dollari al barile dopo due anni. Aumenta la domanda del greggio, soprattutto nel terzo trimestre.

 

Il prezzo del petrolio continua a crescere ed è già il terzo balzo consecutivo che porta la quotazione a ben 70,2 dollari al barile, attestandosi per la prima volta, dopo due anni, al di sopra dei 70 dollari.

L’impennata del prezzo del greggio deriva dalla riunione dell’Opec+, nella quale i produttori hanno deciso di mantenere l’aumento fino a luglio, in virtù delle prospettive incoraggianti dal lato della domanda.

Lo scorso aprile, infatti, l’Opec+ aveva deciso di aumentare la produzione di 2,1 milioni di barili al giorno a partire dal mese di maggio, una scelta compiuta sulla base delle previsioni della domanda, nonostante l’incremento dei contagi Covid in India.

Da allora, i prezzi sono aumentati del 40% contribuendo a far aumentare i timori inflazionistici negli Stati Uniti e in Europa.

Gli scenari della positiva ripresa economica, almeno degli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Europa, oltre ai paesi asiatici, hanno quindi premiato il petrolio, soprattutto a seguito dell’arrivo della stagione estiva, la quale porterà i mercati ad una ripresa dei viaggi e quindi con la conseguente impennata della domanda sul petrolio.

Secondo gli analisti, infatti, la richiesta del petrolio aumenterà ancora di più e le scorte in eccesso non riusciranno a compensarla, prevendendo un ulteriore rimbalzo della domanda fino a 4,6 milioni di barili al giorno entro la fine dell’anno, facendo concentrare i guadagni nel terzo trimestre del 2021.

Omicron rovina il Natale all’estero ad oltre 2 milioni di italiani

 

Che cos’è l’Opec?

L’Opec è l’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio. È stata fondata nel 1960 da Arabia Saudita, Venezuela, Iraq, Iran e Kuwait. Gli altri paesi che da allora hanno aderito all’OPEC sono Libia, Emirati Arabi Uniti, Algeria, Nigeria, Ecuador, Gabon, Angola, Guinea Equatoriale e Repubblica del Congo, portando a 14 i membri dell’OPEC al gennaio 2019.

 

Prezzi Benzina e Gasolio ancora in aumento, rincaro record per le famiglie. L’allarme del Codacons

Secondo le rilevazioni settimanali del Ministero dello Sviluppo Economico la benzina ha raggiunto quota 1,593 euro al litro, contro gli 1,588 della settimana scorsa. In aumento anche il Gasolio, ad oggi pari a 1,452 euro al litro. LEGGI TUTTO


Condividi l'articolo!

Potrebbero interessarti: