Previsioni meteo per l’Epifania: brusco calo termico, pioggia e neve

da | 4 Gen 2022 | Meteo

Le previsioni meteo per l’Epifania annunciano un brusco calo termico già dalle prossime ore insieme a piogge e neve, anche in pianura.

 

Gli esperti meteo informano sul fronte freddo in discesa dal Nord Atlantico, equivalente alla perturbazione n.1 del mese di gennaio, il quale farà il suo ingresso tra mercoledì 5 gennaio ed il giorno dell’Epifania, coinvolgendo l’Italia con precipitazioni e intense al Nord ma  anche nel resto del paese.

La perturbazione, spiegano gli esperti, sarà preceduta da un rinforzo dei venti meridionali che favoriranno un temporaneo rialzo termico, a cui seguirà un deciso calo delle temperature per la giornata dell’Epifania a causa dei venti settentrionali che spingeranno aria molto fredda verso il Mediterraneo. Tornerà quindi anche la neve sulle Alpi.

 

Previsioni meteo per mercoledì 5 e 6 gennaio

Nel corso di mercoledì 5 gennaio l’anticiclone africano verrà spazzato via a causa dell’ingresso di un vortice ciclonico che si approfondirà tra mar Ligure e alto Tirreno.

Al suo seguito inizieranno ad affluire correnti molto fredde di origine artica che provocheranno un netto calo delle temperature ed un’ulteriore destabilizzazione dell’atmosfera che favorirà la genesi di veri e propri rovesci al Nord, in particolare su Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Entro la serata di mercoledì 5 gennaio l’arrivo di altra aria gelida e la forte intensità delle precipitazioni provocheranno il crollo della quota delle nevicate che potrebbero sfondare fin sulle pianure imbiancando città come Vicenza, Padova, Venezia, Udine, Bologna e Cesena.

La giornata dell’Epifania sarà poi subito caratterizzata da un sensibile calo dei valori termici su buona parte del Paese, anche se tornerà a splendere il sole al Nord, con qualche nevicata che peraltro potrebbe interessare gli Appennini romagnoli e marchigiani, più occasionale sulla pianura emiliana.

Il maltempo si sposterà invece decisamente verso il Centro-Sud, con piogge possibili soprattutto sulle regioni adriatiche e sul Lazio: ci saranno episodi nevosi a 700 metri tra Abruzzo e Molise anche in Sardegna.

Tag: