Cosa succede a seguito del ricevimento della PEC di avvio attività ispettiva da parte dell’Ente Gestore – MCC? Promozioni Servizi informa le aziende a riguardo

 

Promozioni Servizi, società partner di Banche, Confidi e Leasing dal 2012, specializzata nella gestione della garanzia rilasciata da Banca del Mezzogiorno – Mediocredito Centrale, attraverso il loro servizio News presente nel sito internet, informa cosa succede dopo il ricevimento della PEC di avvio dell’attività ispettiva da parte dell’Ente Gestore – MCC.

L’impresa beneficiaria finale è chiamata a produrre documentazione a comprova di quanto dichiarato in fase di richiesta di ammissione alla garanzia e la verifica può vertere tra i seguenti temi:

  • Operazioni finanziarie a fronte di investimento. L’impresa beneficiaria finale è tenuta a dimostrare la conclusione del programma di investimento tramite la predisposizione di una specifica relazione finale. Tale relazione deve essere supportata da documentazione attestanti quanto dichiarato.
  • Verifica del requisito di PMI. L’impresa beneficiaria finale della garanzia è chiamata a dimostrare di essere in possesso del requisito di PMI secondo le regole del DM 18 Aprile 2005, producendo idonea documentazione afferente i propri dati ed i dati dei soggetti ad essa legati tramite rapporti di associazione e/o collegamento.
  • Controllo dei dati economico finanziari. Qualora il soggetto richiedente la garanzia abbia utilizzato dati di valutazione acquisiti automaticamente dal Portale per le imprese, l’impresa beneficiaria finale della garanzia è tenuta a presentare al Fondo documentazione contabile ufficiale.

Promozioni Servizi rende noto che seguiranno costanti aggiornamenti sul tema, dando risposte concrete ai potenziali rischi legati al controllo documentale e quali termini sono necessari per soddisfare le richieste del Fondo Centrale di Garanzia.


 

Promozioni Servizi mette a disposizione delle aziende la propria competenza e professionalità per accompagnare con successo le aziende nell’iter per il superamento del controllo documentale, attraverso due tipologie di servizio: “Ispezione Smart” e “Ispezione Plus”, con i quali è possibile:

  1. Ricostruire, a posteriori, il perimetro dimensionale dell’impresa a comprova dell’appartenenza della stessa alle PMI
  2. Guidare l’impresa nella redazione della relazione di fine investimento, chiedendo, se necessario, la proroga dei termini del controllo documentale
  3. Supportare l’impresa nella verifica della documentazione economico-finanziaria acquisita.

Tutte le informazioni a questo link: https://www.promozioniservizi.it/ispezioni-mediocredito-centrale/

Condividi questo articolo!
WhatsApp Me!