fbpx
Pubblicità

L’Italia ha tantissimi parchi nazionali che meritano una visita e sicuramente il Gran Paradiso è uno di questi. Se quest’estate avrai voglia di natura, metti subito in agenda una visita al Gran Paradiso ed ecco qualche consiglio su come organizzarla al meglio.

 

Dove si trova e cos’è il Parco Nazionale del Gran Paradiso

Il parco nazionale del Gran Paradiso si trova in Piemonte. Il Gran Paradiso è un’area protetta istituita dallo Stato al fine di preservare, per le generazioni future, gli ecosistemi di rilievo.

 

Pubblicità

Come arrivare

Se viaggerai in auto, potrai raggiungerlo facilmente da Torino con la SP460 che porta ai bordi del parco. Cogne, in Val D’Aosta, è invece il punto di partenza per varie escursioni al parco. Se preferisci il treno, potrai arrivare alle stazioni ferroviarie di Torino, Ivrea e Pont Canavese oppure a quella di Aosta per l’accesso al versante valdostano.

Anche gli autobus possono essere un’ottima scelta. Le valli piemontesi del parco hanno gli autobus delle linee GTT mentre per il versante valdostano ci sono le linee della SAVDA. E’ inoltre disponibile un servizio autobus da Torino ad Aosta e quest’ultima è raggiungibile anche con il servizio di Flixbus, compagnia di autobus che collega numerose città italiane. Gli aeroporti più vicini sono quelli di Torino e Aosta.

 

Cosa vedere e cosa fare

Troverai numerosi centri visitatori dove potrai ricevere informazioni e servizi; ne troverai almeno uno in ogni paese principale della valle. All’interno troverai sale multifunzionali, aule didattiche, mostre permanenti e temporanee e molto altro. A causa dell’emergenza Covid è consigliabile telefonare per accertarsi dell’apertura del centro a cui si desidera rivolgerci. Gli appassionati di trekking non rimarranno delusi perché nel parco si trovano numerosi sentieri.

Portapacchi per auto, 5 suggerimenti per la scelta perfetta in vista dell’estate

Il parco comprende ben cinque valli e si espande per oltre 500km. Ci sono sentieri per ogni capacità e già sul sito ufficiale del parco è possibile farsi un’idea delle varie opzioni come i sentieri-natura, i sentieri dei Guardiaparco, le escursioni con le ciaspole e i vari percorsi trekking. Anche gli itinerari in bici, sia su strade sterrate sia su strade asfaltate, sono un’opzione interessante: pedalare nella natura nel parco o nelle zone limitrofe può regalare sia svago sia un’esperienza più impegnativa, a seconda del percorso scelto e delle proprie abilità.

Sicuramente consigliate le escursioni con le guide, persone appassionate e che conoscono benissimo il parco. Le guide ufficiali sono state formate recentemente, nel 2020, e lavorano in stretta collaborazione con il parco offrendoti la possibilità di conoscere meglio questo splendido luogo terrestre grazie a racconti, spiegazioni sulla natura che ti circonda, conoscenza dei luoghi del parco…

Il giardino botanico Paradisia, situato a Valnontey, una frazione del Comune di Cogne, merita sicuramente una visita. Il periodo di maggior fioritura va da metà giugno a metà luglio. Ci sono visite guidate tutti i giorni e delle attività come giochi naturalistici e guide tematiche. Si consiglia, data l’emergenza Covid, di telefonare per accertarsi su orari e giorni di apertura nonché sul programma di attività.

 

Come comportarsi

Ai fini di preservare la bellezza del luogo, e nel rispetto della natura e delle altre persone, c’è un codice di comportamento da rispettare nel parco, che puoi visualizzare in toto sul sito ufficiale dello stesso.

Estate 2021, gli italiani preferiscono l'Italia ma pesa ancora l'ombra della pandemia sui consumi

In breve, c’è il divieto di abbandonare i rifiuti (per esempio dopo un pic-nic), di lasciar stare fiori, insetti e minerali, di sistemare le tende e accendere i fuochi solo nelle apposite aree, di non disturbare gli animali selvatici, di evitare di portare il proprio cane, di evitare i voli in parapendio e con qualsiasi altro mezzo.

 

Dormire e mangiare

Ci sono numerosi rifugi pronti ad accoglierti. Date le ampie dimensioni del parco, avrai solo l’imbarazzo della scelta quando si tratta di alloggi nei pressi dello stesso. Dai rifugi, agli hotel passando per i b&b e i campeggi ci sono opzioni per tutte le tasche e tutti i gusti.

Per quanto riguarda il cibo, anche qui devi solo scegliere, o magari provare un posto diverso ogni giorno: i rifugi, i campeggi, i b&b, gli hotel e le case offrono anche i pasti e sicuramente potrai scegliere fra numerosi ristoranti e trattorie.

Pubblicità