Nazionale Hip Hop e Campioni di Innhero Fc, vip per la charity di periferia

da | 25 Ott 2021 | Lombardia e Milano

In campo per raccogliere fondi a favore del Centro Cuore21 di Riccione. Tra i rapper in campo Jacopo Et, Lanz Khan e Jangy Leeon, insieme a una delegazione dalla Francia per studiare ed esportare il modello milanese in cui il valore dello sport diventa il motore della solidarietà.

 

Giovedì 28 Ottobre alle ore 20.00 il Centro Sportivo Scarioni di Via Tucidide a Milano diventerà per qualche ora una piccola San Siro.

A sfidarsi, per una partita di beneficenza, saranno gli artisti della Nazionale Hip Hop e gli atleti della Innhero Fc. Tanti vip in campo quindi, tra le fila della Nazionale Hip Hop nomi noti della scena musicale tra cui Jacopo Et, Lanz Khan e Jangy Leeon, ma anche la Innehero avrà i propri assi nella manica: Antonio Chimenti, Alessandro Budel, Michele Canini, Marco Parolo, Diego Fuser, Simone Tiribocchi e Davide Bombardini. All’incontro prenderà parte anche l’associazione Altro Pallone di Gianmarco Duina, che da sempre si occupa di calcio e cultura a Milano.

Il destinatario dei proventi: la cooperativa sociale Centro Cuore21 di Riccione

La periferie si tinge di spettacolo per una buona causa: raccogliere fondi per una realtà del terzo settore. Sarà infatti la cooperativa sociale del Centro Cuore21 di Riccione a beneficiare di quanto raccolto. Nata con lo scopo di creare opportunità lavorative per persone con disabilità intellettiva e realizzare servizi educativi per bambini, ha anche ospitato il ritiro pre stagione dei ragazzi di Nazionale Hip Hop lo scorso settembre.

Lombardia in Zona Gialla tra due settimane, le previsioni sui contagi entro Natale

In quell’occasione la Nazionale Hip Hop ha interagito con i ragazzi della cooperativa, in momenti di lavoro e condivisione. Una sorta di Team Building in cui i ragazzi di Cuore21 erano i protagonisti.

A scuola di beneficienza: dalla Francia per scoprire da vicino l’attività della Nazionale Hip Hop

Giovedì 28 settembre La Nazionale Hip Hop sarà accompagnata anche da una delegazione di studenti e studentesse francesi preparati nell’ambito dell’educazione sportiva e dell’inclusione sociale, interessati a conoscere e mappare le realtà attive sul territorio milanese in ottica di sport e socialità.

I partecipanti provengono da centri di formazione sportiva governativi di Antibes, nella regione di Marsiglia, coinvolti nell’ambito del progetto Erasmus JEPS à l’international. L’apprendimento delle nozioni sul territorio di Milano servirà a produrre iniziative che possano essere replicabili anche in Francia, soprattutto nei territori dove la progettualità sociale sportiva non è ancora pienamente sviluppata. Insomma, l’Italia fa scuola ed esporta il proprio modello positivo di sport che si fa portavoce di solidarietà e altruismo.


Condividi l'articolo!

Potrebbero interessarti: