Partner e pubblicità

Dallo scorso 1 gennaio in tutte le città italiane è consentito il transito in strada dei monopattini automatici. Velocità massima di 20 km/h e obbligo di luci anteriori e posteriori

 

Dopo l’ufficialità del servizio pubblico di noleggio e la pubblicazione della lista delle strade proibite per l’accesso, di cui Milanobiz vi ha già dato notizia nelle scorse settimane, il Comune di Milano annuncia di aver recepito la legge 160 del 27 dicembre 2019 sulla micromobilità: i monopattini elettrici sono abilitati alla circolazione in città.

Non solo. A Milano come nelle altre città del Paese, i monopattini sono stati equiparati dal legislatore ai velocipedi.

Pertanto, esattamente come le biciclette, sono considerati per legge dei mezzi di trasporto a tutti gli effetti, e, come tali, sono sottoposti alle norme del Codice della Strada.

In particolare, i monopattini non potranno superare la velocità massima di 20 km/h, la potenza del motore elettrico dovrà essere inferiore a 500 watt e il telaio dovrà essere dotato di luci anteriori e posteriori.

Partner e pubblicità

Pur essendo condotti sulla strada, non sarà necessario essere muniti di patente per la guida, sebbene in Parlamento si stia ragionando sull’opportunità di inserire l’obbligo di una polizza assicurativa sulla persona, considerati gli alti rischi per l’incolumità fisica del conducente nel traffico.

LEGGI ANCHE:  De Naturae Sonis, Palazzo Marino in Musica. Dal 7 Giugno al 1° Novembre 2020

Non è nemmeno obbligatorio, ma fortemente consigliato, l’utilizzo del casco, mentre è assolutamente proibito il trasporto di passeggeri e qualsiasi forma di traino.

Per i trasgressori, pronte sanzioni fino a 5.000 euro.

Condividi questo articolo!