Partner e pubblicità

L’accesso ad Area C resta gratuito fino al 14 giugno. Stesso termine per la sosta libera sulle strisce gialle e blu, mentre Area B resta sospesa a tempo indefinito

 

Il graduale ritorno alla normalità dopo la fase più acuta del contagio da Coronavirus porta con sé anche il ripristino delle norme sul traffico urbano.

Già dalla scorsa settimana, infatti, risultano nuovamente attive le telecamere che controllano gli accessi a tutte le Zone a traffico limitato presenti in città, così come i dissuasori mobili che limitano l’ingresso degli autoveicoli nelle aree pedonali, eccezion fatta per gli automezzi di medici, infermieri e farmacisti, che dispongono di un permesso di transito speciale.

Partner e pubblicità

Tuttavia, anche i normali automobilisti potranno continuare a usufruire, ancora per un po’ di tempo, di qualche deroga.

A partire da Area C: la sospensione del pagamento del tagliando di ingresso continuerà fino al 14 giugno.

Partner e pubblicità

Stesso termine per la sosta gratuita sulle strisce blu e gialle, anche se, dal 15 giugno e, al momento, a tempo indeterminato, la stessa rimarrà tale all’interno della cerchia filotranviaria, per snellire il traffico in un’area tradizionalmente caratterizzata da un’alta domanda di parcheggi.

LEGGI ANCHE:  Lockdown a Milano, uno scenario possibile. Regione Lombardia deciderà a breve

Per quanto riguarda Area B, infine, il transito gratuito è stabilito fino a data da definirsi, perché il perimetro circoscritto da quest’area è molto ampio e, hanno ragionato al Comune, ripristinare il controllo degli accessi in un periodo in cui la capienza dei mezzi Atm è ancora limitata avrebbe comportato disagi importanti ai cittadini.

Condividi questo articolo!