Il Comune ha annunciato una svolta contro le infrazioni su strada e prepara il lancio di mini telecamere sulle auto della polizia locale

 

Automobilisti di Milano, attenti alle multe!

Il Comune, infatti, ha deciso di imprimere una svolta al proprio impegno contro infrazioni e violazioni al codice della strada.

Per farsi un’idea dello spirito di battaglia che anima le sale di Palazzo Marino sono sufficienti le recenti dichiarazioni del vicesindaco e assessore alla Sicurezza, Anna Scavuzzo: “Ci risultano meno accertamenti, non meno violazioni. Il numero di multe che i nostri agenti fanno a piedi è comunque molto alto, siamo sopra i mille al giorno, e su quello vogliamo lavorare”.

Pubblicità

A preoccupare l’amministrazione cittadina, in particolare, c’è il calo degli incassi previsti nell’anno da poco concluso: su ricavi da multe preventivati per 298 milioni di euro, a fine 2019 il Comune ne ha ottenuti 271.

L’obiettivo per il 2020, pertanto, è riuscire almeno a colmare il divario.

Come?

Con la tecnologia naturalmente. “Il primo passo sarà quello di aumentare la dotazione di tablet a disposizione dei vigili” ha spiegato Scavuzzo.

E se molti tra noi avranno già visto agenti della polizia locale in azione sulle strade muniti delle tavolette elettroniche, pochi, invece, conosceranno la novità dell’occhio d’aquila.

Si tratta, infatti, di una speciale mini telecamera montata su un’autovettura e in grado di sanzionare automaticamente gli autoveicoli in sosta vietata.

Finora ne esiste soltanto una, adibita alla verifica istantanea della validità dei contratti di assicurazione: presto ne vedremo parecchie a fare la ronda per la città.

Condividi questo articolo!
WhatsApp Me!