Redazione    Cerca    Login    Tag    Google News

https://www.memweb.it

Ambiente     Animali     Arredamento     Arte e Cultura     Economia     Edilizia e Immobili     Energia     Eventi     Fiere    Formazione     Lavoro     Marketing     Mobilità e Viaggi     Moda     Musica     Ristorazione     Salute e Benessere     Tecnologia

Milano cuore della cultura, la città protagonista al premio Cultura e Impresa

da | 3 Giu 2022 | Eventi a Milano

Milano cuore della cultura, cinque i progetti per la IX edizione del Premio che valorizza il legame tra Imprese e Arte.

 

Milano cuore della cultura, presenta cinque progetti che sono stati selezionati nella short list dei 23 progetti candidati a vincere la IX edizione del Premio Cultura + Impresa.

Per la categoria Sponsorizzazione e Partnership:

 

ADI DESIGN MUSEUM

La Sponsorship di Repower del nuovo ADI DESIGN MUSEUM nasce da una duplice volontà: da un lato quella di sostenere in maniera proattiva una delle grandi eccellenze nazionali, il design, a cui Repower ha ricorso a piene mani nello sviluppo di nuovi prodotti (anche in forma immateriale tramite il service design); dall’altro l’obiettivo riguarda il Museo stesso, uno spazio di cui Milano aveva bisogno per liberare appieno il potenziale legato al design, una location spettacolare e funzionale allo stesso tempo ideale a raccontare la storia del Compasso d’oro e guardare ai nuovi campi di ricerca di questa disciplina;

 

CITTA’ IN TRAPPOLA

Il progetto, pensato da Dramatrà – impresa sociale srl, si pone come iniziativa di live gaming che ha visto protagonista in maniera attiva la cittadinanza lombarda, unendo tradizione, innovazione e gioco di ruolo.

L’iniziativa ha vantato la partecipazione di sponsor, patrocini istituzionali e tecnici attivati sul territorio, che hanno contribuito sia a livello di contenuti che di comunicazione; si è articolata in 12 tappe consecutive dislocate sui 12 capoluoghi lombardi, accompagnati anche da 4 tappe in Comuni periferici lombardi, con l’obiettivo di avvicinare la cittadinanza locale alla storia, alle tradizioni e alla cultura di quei territori meno conosciuti e valorizzati dal punto di vista turistico.

Scopo del progetto era la riscoperta del territorio e la ripartenza delle attività di coesione sociale in un’ottica di turismo di prossimità, per far riscoprire ai cittadini lombardi luoghi di grande interesse storico, artistico e culturale delle città grazie a un’esperienza interattiva;

 

RESTART

Il progetto, grazie alla collaborazione tra BASE Milano e Deloitte, insieme al suo creative collective ACNE, è nato per aiutare i piccoli esercizi commerciali del quartiere Tortona di Milano, dove entrambi hanno sede, a ripartire dopo la pandemia attraverso le arti contemporanee.

L’iniziativa, forte del desiderio di realizzare una progettualità condivisa, è stata presentata durante la Design Week 2021 e ha coinvolto diversi partner artistici: CESURA, collettivo fotografico che ha raccontato i luoghi e i protagonisti del quartiere attraverso mostre fotografiche a cura di Chiara Fossati e Francesco Bellina; PARASITE2.0, collettivo di architettura che ha trasformato le vetrine di alcune attività commerciali in un vero e proprio palcoscenico teatrale per permettere ai commercianti di raccontare la propria storia e di interagire con il pubblico; Music Innovation Hub che ha dato vita alla Web Radio “Good Morning Tortona” per raccontare quanto di interessante, creativo e urgente caratterizzi il design e per indicare la strada della ripartenza per il quartiere.

Per la categoria Produzioni Culturali d’Impresa:

 

BAG – BOCCONI ART GALLERY

L’Università Bocconi ha creato un percorso di arricchimento e apertura della mente, di avvicinamento al mondo culturale e artistico contemporaneo, ospitando più di 100 opere di arte contemporanea nella BAG – Bocconi Art Gallery. Bocconi ha scelto di investire con costanza nel progetto, coinvolgendo sempre nuovi artisti di livello internazionale e intrecciando collaborazioni con importanti gallerie italiane e straniere, in un continuo scambio culturale attraverso opere che, variando di anno in anno, offrano punti di vista e di interpretazione differenti.

Il progetto è un modo alternativo con cui l’Università vuole dialogare con la sua comunità e allo stesso tempo aprirsi alla città di Milano. Un’occasione per far dialogare didattica e arte, chi vive gli edifici dell’Ateneo ogni giorno e chi li attraversa per eventi e incontri: spazi di studio e di ricerca si trasformano in spazi espositivi per emozioni da condividere;

CLOSE THE GAP, OPEN YOUR FUTURE

Attraverso l’opera “Close the Gap, Open YOUR Future”, dove un bambino e una bambina vengono rappresentati mentre spingono i muri per chiudere un divario e aprire a tutti le porte del futuro, Fastweb alza il velo sul suo impegno per la società.L’opera site-specific, firmata dallo street artist Giulio Rosk, racconta l’impegno del brand nel colmare i gap e costruire una società più equa, inclusiva e sostenibile, dove a tutti sono accessibili le stesse possibilità: il Brand Purpose di Fastweb è proprio quello di aiutare tutti a costruire il proprio futuro, con fiducia.

L’iniziativa di pone anche come progetto di riqualificazione urbana: il murale, ricoprente la facciata di una casa di ringhiera in via De Castillia 20, all’interno della Biblioteca degli Alberi di Milano, dà ossigeno alla città, proprio come un albero, grazie all’utilizzo di Airlite, le cosiddette vernici “mangiasmog”.

 

Milano cuore della cultura

Questi progetti sono la dimostrazione di quanto sia sempre più stretto il dialogo tra Imprese e le Arti, quando comunicazione, creatività e innovazione si incontrano contribuendo ad affermare la Cultura come uno degli asset più rilevanti e distintivi del nostro Paese.

Proprio a questo dialogo è dedicato il Premio CULTURA + IMPRESA, quest’anno alla IX edizione, il più importante osservatorio italiano sulle Sponsorizzazioni e Partnership culturali, Produzioni culturali d’Impresa e sugli investimenti delle Imprese in Art Bonus che vede Milano come cuore della culture..

Come ogni anno, il Premio questa diventa quindi una ‘fotografia’ unica delle tendenze di questa alleanza sempre più strategica tra Imprese e Cultura. Che cosa ci rivelano i 23 progetti selezionati tra i 135 che si sono candidati presentandosi sulla piattaforma online Ideatre60 della Fondazione Italiana Accenture?

Se nella precedente edizione i Primi Premi sono andati tutti a progetti nel Centro-Sud, quest’anno la parte del leone la fanno le Regioni del Centro-Nord, prime tra tutte la Lombardia (9 progetti in Short list) e l’Emilia Romagna (5 progetti in Short list).

Sintetizza Francesco Moneta, Presidente del Comitato CULTURA + IMPRESA: “In alcuni territori e contesti urbani la cultura è stata motore della ripartenza, favorendo l’attività di commercianti e artigiani; le Arti sono un linguaggio efficace con cui diffondere tematiche urgenti come le istanze ambientali o rilevanti come le eccellenze dei nostri territori e la cura e il benessere delle persone; progetti culturali di varie dimensioni, e non solo associati all’Art Bonus, hanno saputo creare ‘squadre’ e mettere in rete non più singole o poche imprese, ma veri e propri network territoriali; l’innovazione digitale e la gamification sono ormai sempre più territori di innovazione comune tra Imprese e Operatori culturali pubblici e privati; progetti culturali non occasionali sono il cuore del ri-lancio e dell’affermazione di Città, Aziende, Fondazioni, Università; l’Arte contemporanea – cui è dedicata quest’anno per la prima volta una Menzione Speciale e che comprende arti visive, installazioni multimediali, urban arts, digital art, fotografia – è presente in ben 6 progetti e si conferma essere un linguaggio sempre più adottato dalle Imprese; Festival diffusi, Rassegne Culturali, Eventi multidisciplinari hanno finalmente potuto riconquistare il proprio pubblico dopo un anno di fermo.”

Istituzioni e operatori culturali pubblici e privati, Aziende, Fondazioni erogative e Agenzie di comunicazione sono quindi i protagonisti di questa alleanza che verrà celebrata con il consueto Workshop di premiazione che nella prima settimana di luglio assegnerà 3 Primi Premi di Categoria e 6 Menzioni speciali: Digital Innovation in Arts (in collaborazione con Fondazione Italiana Accenture), CCR – Corporate Cultural Responsibility (in collaborazione con il Salone della CSR e dell’Innovazione sociale), Under 35 (in collaborazione con Patrimonio Cultura), Networking in ArtsArte contemporanea + Impresa (in collaborazione con Artissima).

Ai vincitori delle tre categorie principali verranno consegnati i nuovi Premi d’Artista, mentre alle Menzioni Speciali saranno riservati Premi formativi, master in management e promozione culturale offerti da: Fondazione Fitzcarraldo, Università IULM, 24ORE Business School, Scuola di Fundraising Roma, Upa.

Patrocinatori e Partner attivi del Premio CULTURA + IMPRESA 2021-2022 sono: Ministero della Cultura, Comune di Milano,  ACRI, ALES, ANCI, Artissima, Assif, Assifero, Federculture, FERPI, Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Sodalitas, GAI, Patrimonio Cultura, Prioritalia, Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale, UNA. Media partner: AgCult, Artribune, Exibart e Il Giornale dell’Arte.