Partner e pubblicità

La presenza femminile nello sport è sempre più consistente. Infatti, sono molte le atlete che praticano ed eccellono in diverse discipline. Invece, è da osservare una disparità fra uomini e donne rispetto alle posizioni gestionali a vari livelli dell’organizzazione delle Federazioni e delle società sportive.

Milano-Bicocca il 18 settembre alle ore 11.00 propone l’incontro dal titolo ‘Obiettivo parità nella nuova governance dello sport’, con lo scopo di analizzare le ragioni di questo squilibrio di genere nonché le soluzioni presenti e future, a partire dal quadro legislativo vigente, in grado di porvi rimedio.

Programma:

Partner e pubblicità

Saluti istituzionali

  • Lucia Visconti Parisio • Delegata della Rettrice per lo sport universitario, Università Milano-Bicocca
  • Martina Cambiaghi, Assessore regionale allo sport e giovani, Regione Lombardia
  • Claudia Giordani • Delegato CONI Milano
  • Alessandro Castelli • Presidente CUS Milano

Relazione introduttiva

Tiziana Vettor • Direttrice del Master in diritto sportivo e rapporti di lavoro nello sport (Università Milano-Bicocca) ed Esperta del Ministro per le politiche giovanile e per lo sport

LEGGI ANCHE:  Covid-19, il ruolo cruciale degli interferoni nell'immunità protettiva dei pazienti

Intervengono

  • Diana Bianchedi • Medaglia d’oro Olimpica / Componente CDA CONI
  • Elena Tagliabue • Responsabile Settore Femminile Novara Calcio
  • Sabrina Fraccaroli • Consigliere federale FIDAL
  • Barbara Zonchello • Direttore Open d’Italia e Italian Pro Tour Federazione Italiana Golf

Modera l’incontro, Cristina Fantoni, giornalista televisiva.

Iscrizione obbligatoria:

Condividi questo articolo!