Entro un anno il Comune procederà all’attivazione di una rete completa di varchi nella città. Intanto, Atm sperimenta il pagamento a bordo.

 

Milano investe sulla sostenibilità ambientale. È notizia di qualche ora fa, infatti, che il Comune è in contatto con il Ministero dei Trasporti a Roma per ottenere, quanto prima, le autorizzazioni necessarie ad ampliare la rete dei dispositivi di controllo per Area B.

Il perimetro verde, disegnato all’interno dei confini di Area C e ideato per limitare ulteriormente il transito dei veicoli inquinanti nelle zone urbane, prevede la creazione di ben 187 nuovi varchi anti smog all’interno della città.

Al momento, tuttavia, ne risultano attivi soltanto quindici, dislocati indicativamente a Milano est.

Grazie ai permessi in arrivo da Roma, entro dicembre si accenderanno altre dieci telecamere, che precluderanno il transito libero dei motori diesel Euro 0,1,2,3,4 e dei motori benzina Euro 0, dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30, nelle seguenti strade:

  • Via Corelli
  • Via Camillo e Otto Cima
  • Via Rubattino
  • Via Caduti di Marcinelle
  • Via Monneret de Villard
  • Via Carnia
  • Via Palmanova
  • Via Cambini
  • Via Clitumno

 

A febbraio 2020, invece, dovrebbero essere terminati i lavori di installazione di altri tredici dispositivi, che, insieme ai restanti otto in fase di progettazione, controlleranno, entro ottobre 2020, il traffico delle seguenti strade:

  • Viale Certosa
  • Via Montefeltro
  • Via Oriani
  • Via Bressanone
  • Via Gallarate
  • Via Capodistria
  • Via Assietta
  • Via Gabbro
  • Via Bovisasca
  • Via Appennini
  • Via Columella
  • Via Litta Modignani
  • Via Sesto San Giovanni
  • Viale Fulvio Testi
  • Via Comboni
  • Via Senigallia
  • Via Vincenzo da Seregno

 

Contestualmente, Atm si impegna a migliorare l’accessibilità dei propri servizi di trasporto.

Entro Natale, infatti, sarà aperto un bando di gara per la fornitura, a bordo dei mezzi di superficie, di dispositivi Pos per l’acquisto istantaneo dei titoli di viaggio.

La sperimentazione della nuova tecnologia comincerà sulla linea bus 73 e, in seguito, sarà estesa a tutta la rete.

Condividi questo articolo!
WhatsApp Me!