Magnetoterapia, aumenta l’interesse degli italiani. Ecco di cosa si tratta

da | 7 Mar 2022 | Salute-Benessere

Aumenta l’interesse degli italiani nei confronti della magnetoterapia, utilizzata allo scopo di ridurre dolore e infiammazioni a ossa, muscoli e articolazioni.

Gli italiani, infatti, si stanno mostrando sempre più interessati all’utilizzo di terapie fisiche strumentali, in particolar modo per quanto concerne le cure domiciliari.

Lo conferma la crescita del fatturato del +42%[1] – solo per quanto riguarda i prodotti legati alla magnetoterapiadi I-Tech Medical Division, azienda italiana operante nella produzione e diffusione di dispositivi elettromedicali.

 

Magnetoterapia: cos’è e cosa tratta

La magnetoterapia o elettromagnetoterapia è una terapia fisica strumentale utilizzata per ridurre la sintomatologia delle infiammazioni e delle patologie ossee di tipo acuto e cronico, utilizzando le proprietà dell’emissione di campi elettromagnetici pulsati (CEMP).

La membrana cellulare è permeabile e il suo equilibrio osmotico è garantito dal continuo scambio intra/extra cellulare. L’interscambio tra interno ed esterno avviene grazie alla differenza di potenziale elettrico. Durante l’evento infiammatorio, però, la membrana cellulare perde la propria capacità elettrica diminuendo il corretto scambio tra interno ed esterno della cellula. Le onde generate dall’apparecchio per la magnetoterapia consentono però di aumentare la differenza potenziale accelerando quindi il processo di guarigione del tessuto coinvolto nella terapia.

La magnetoterapia può essere utilizzata nel trattamento di fratture ossee, dolori articolari, muscoli e muscolo-articolari o in caso di patologie di tipo cronico o acuto. Possono infatti trarne beneficio anche coloro i quali soffrono di malattie scheletriche come l’osteoporosi, l’artrosi e l’artrite. Può essere un valido supporto anche in caso di patologie come l’edema osseo, l’algodistrofia, ulcere e neuropatie.

 

Magnetoterapia e terapia domiciliare: i vantaggi di curarsi tra le mura domestiche

La magnetoterapia può essere comodamente inserita all’interno del contesto di una terapia domiciliare e questo porta con sé numerosi vantaggi. Alcune terapie, infatti, e in particolar modo quelle riabilitative o di attenuazione del dolore, necessitano di trattamenti giornalieri. La possibilità di potere portare avanti il trattamento all’interno delle mura domestiche è senza dubbio un elemento che ne favorisce la costanza.

Non tutti inoltre hanno la possibilità di recarsi quotidianamente presso uno studio medico, trascorrendo ore fuori casa, tra attese e tragitto. L’intimità e la privacy che si prova in un luogo riservato è un elemento che va tenuto in considerazione, specie quando il trattamento fisico porta con sé risvolti psicologici rilevanti.

“Ci stiamo impegnando per sviluppare nuovi dispositivi di magnetoterapia integrati con delle app via bluetooth, abbracciando il concetto di telemedicina e teleriabilitazione. Questo ci permetterà di essere sempre più vicini ai pazienti, rispondere alle loro esigenze e metterli in contatto con i medici durante tutto il percorso terapeutico. Questo per consentire di verificare l’andamento della terapia e poter intervenire in qualsiasi momento. Obiettivo di I-Tech Medical Division è diventare l’azienda di riferimento nella teleriabilitazione domiciliare in Europa” commenta Massimo Marcon, presidente di I-Tech Medical Division.

Iacer SRL[2]: oltre 25 anni di esperienza nel campo degli apparecchi elettromedicali

Le linee guida sanitarie internazionali stanno sempre più indirizzando le istituzioni verso un graduale decentramento dei servizi sanitari di base, promuovendo la terapia domiciliare. Proprio in questo contesto si inserisce I-Tech Medical Division, brand di Iacer Srl, azienda veneta che da oltre 25 anni opera nel settore medicale e in particolare nella produzione e vendita di dispositivi elettromedicali per la terapia del dolore e la riabilitazione. Migliorare la qualità della vita dei pazienti è possibile riducendo il dolore e aumentando la mobilità, ecco perché l’azienda ha deciso di specializzarsi in apparecchiature a questo dedicate. I-Tech Medical Division propone apparecchi per diverse terapie: elettroterapia, pressoterapia, ultrasuonoterapia, diagnostica e magnetoterapia. Tutti i dispositivi medici sono certificati da Enti Notificati dal Ministero della Salute, il tutto sulla base di studi clinici

[1]  Da intendersi da 3.970.000€ a 5.630.000€, con solo riferimento alla magnetoterapia.

[2] Iacer SRL società cui fa capo I-Tech Medical Division.

Pubblica la tua notizia!

Pubblica autonomamente il tuo articolo o comunicato stampa.