Condivisione

Da oggi la Lombardia cambia colore e diventa Arancione: cosa possiamo fare e cosa no? Ricordiamo le regole anti contagio previste dal Ministero della Salute per le Regioni appartenenti alle zone Arancioni.

 

Spostamenti

In Zona Arancione non è permesso spostarsi al di fuori del proprio comune se non per motivi di lavoro, salute o necessità, ma è possibile rientrare alla propria residenza, domicilio o abitazione.

Attraverso una nota dedicata, Palazzo Chigi aveva già chiarito il significato delle nozioni di “residenza, domicilio e abitazione”, affatto scontati per i cittadini, disponibile qui. Ricordiamo che fino al 27 marzo è vietato varcare i confini regionali, se non per gli stessi motivi sopra citati.

 

Coprifuoco dalle 22 alle 5

Non è possibile spostarsi dalle 22 fino alle 5 del giorno dopo se non per compravate esigenze di lavoro, salute e necessità, giustificando lo spostamento con l’apposito modulo di autocertificazione per gli spostamenti.

Mentre, dalle 5 alle 22, è possibile circolare all’interno del proprio comune senza autocertificazione.

 

Visite ad amici e parenti

Da oggi è possibile fare visita ad amici e parenti una volta sola al giorno, dalle ore 5 alle ore 22, sempre all’interno dello stesso comune, fino ad un massimo di due persone oltre a minori di 12 anni, persone disabili o non autosufficienti.

Per coloro che vivono in un Comune fino a 5.000 abitanti è possibile spostarsi entro i 30 km dai confini comunali, ma sono esclusi però gli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.

Visite parenti a Pasqua e Pasquetta, cosa succederà nei prossimi giorni e fino al 30 aprile

 

Visite ai congiunti

Le regole per i congiunti sono le medesime degli amici e parenti. È possibile far loro visita una volta al giorno, dalle 22 alle 5, all’interno del proprio comune, oppure, per chi vive in Comune avente meno di 5000 abitanti, è possibile spostarsi al di fuori di esso ma entro 30km dal confine.

 

Negozi

I negozi posso restare aperti seguendo le linee guida già in vigore, come ad esempio contingentando gli ingressi e mantenendo il distanziamento di almeno 1 metro.

Nei weekend, nei festivi e nei prefestivi restano chiusi i negozi all’interno dei centri commerciali.

 

Ristoranti e bar

È vietato consumare cibi e bevande sia all’interno delle attività di ristorazione che nelle loro adiacenze. Bar e ristoranti potranno lavorare soltanto attraverso il servizio Take Away (ritiro) e Delivery (consegna a domicilio).

Come in Zona Gialla, la vendita con asporto di cibi e bevande è consentita dalle 5 alle 22, ma dalle 18 l’attività è vietata per gli esercizi che svolgono servizio di bar senza cucina o commercio al dettaglio di bevande.

 

Sport e attività fisica

In Zona Arancione è possibile fare attività sportiva solo all’aperto e in solitaria. Restano sempre chiuse le palestre e le piscine.