Condivisione

Lombardia passa in zona arancione: è quanto annunciato dal governatore Attilio Fontana pochi minuti fa tramite Twitter. Ora aspettiamo l’ufficialità del governo e relativa data

 

Lo abbiamo già annunciato questa mattina nell’articolo Lombardia in zona arancione, l’indice Rt è sceso sotto il valore 1” e il governatore Attilio Fontana, pochi minuti fa, sembra che abbia confermato la promozione in zona arancione della Regione Lombardia: “Grazie ai sacrifici dei lombardi, apprezzati i dati epidemiologici, ora siamo in zona arancione e potremo riaprire gli esercizi commerciali. A breve la decisone del Governo.”

Spostamenti

In zona arancione si potrà spostarsi liberamente e senza autocertificazione nel proprio comune ma sempre rispettando il coprifuoco imposta dalle 22 alle 5. Resta vietato spostarsi fuori dal proprio comune e dalla regione di appartenenza.

Negozi

I negozi di tutte le tipologie potranno riaprire e quindi non solo quelli alimentari, compresi i centri commerciali, i quali però resteranno chiusi nei giorni prefestivi e festivi.

Dpcm 16 gennaio, pronte le Regioni bianche e la ripartenza delle attività

Bar e ristoranti

Restano chiusi al pubblico bar, pub, ristoranti, pasticcerie e gelaterie, i quali potranno comunque continuare con l’attività di asporto e consegna fino alle ore 22, mantenendo il divieto di consumazione di cibo e bevande nelle adiacenze.

Scuole

Anche in zona arancione è prevista la didattica a distanza per università e scuole superiori ma potranno tornare in presenza gli alunni delle seconde e terze medie.

Sport e cultura

Anche in zona arancione restano chiusi teatri, cinema, piscine e palestre

Lombardia in zona arancione, l’indice Rt è sceso sotto il valore 1

Tra qualche ora il Governo potrebbe sentenziare l’abbassamento del livello di allerta nella nostra Regione e in Piemonte, grazie all’indice Rt sceso sotto il valore “1”. A “tingersi” di rosso potrebbe essere il Sud. Leggi tutto

Riapertura dei negozi a Milano, Confcommercio chiede la cancellazione delle tasse

Nel corso di un confronto con l’amministrazione cittadina il segretario Barbieri ha proposto la cancellazione delle imposte per il periodo di chiusura forzata e un taglio degli importi per i mesi a venire. Leggi tutto

VACCINI, ancora RITARDI nella fornitura all'Italia da Pfizer-Biontech