Pubblicità

Continua l’allerta di un Lockdown totale e immediato, l’ipotesi sempre più vicina di Walter Ricciardi. Contrariati diversi esperti e alcuni leader politici

 

Nelle ultime ora non si sente parlare altro che dell’ipotesi di un nuovo Lockdown che potrebbe scattare a seguito delle parole di Walter Ricciardi, consigliere scientifico del Ministro della Salute per la pandemia da Coronavirus, il quale, in occasione della proroga della chiusura degli impianti sciistici, ha affermato “È urgente cambiare subito la strategia di contrasto al virus SarsCov2: è necessario un lockdown totale in tutta Italia immediato, che preveda anche la chiusura delle scuole facendo salve le attività essenziali, ma di durata limitata.”

 

La proposta di Walter Ricciardi

Ricciardi parla quindi della chiusura di qualche settimana per testare, tracciare e vaccinare la popolazione, con l’obiettivo di “limitare la circolazione del virus al di sotto dei 50 casi ogni 100 mila abitanti”: una strategia drastica, condivisa e concordata dai maggiori scienziati nel mondo, adottata anche in altri paesi come la Germania, gli Stati Uniti e diversi paesi asiatici, un lockdown totale e immediato ma di durata limitata.

Pubblicità

La diffusione delle varianti del virus preoccupa sempre più gli esperti in materia, in virtù del fatto che quasi il 20% dei casi positivi in Italia è affetto dalla variante inglese, più precisamente 1 su 5, secondo l’indagine a campione effettuata dal Ministero della Sanità.

Secondo gli scienziati la variante inglese è più contagiosa di almeno il 50% ed è chiaro che qualora diventi prevalente, dovremo attenderci un nuovo boom di contagi, con la conseguenza dell’incremento dei decessi e di un ulteriore stallo del sistema ospedaliero.

Per Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), nell’arco di 5 o 6 settimana, questa variante potrebbe completamente sostituire il ceppo attualmente circolante.

Preoccupa però anche la variante brasiliana e relativi focolai localizzati nella città di Perugia, attualmente già sotto pressione nelle strutture ospedaliere.

Anche secondo Andrea Crisanti, virologo dell’Università di Padova, intervistato dalla Stampa, non ha dubbi a riguardo: “Ormai serve il lockdown, le zone rosse non bastano per contenere le varianti, andava già fatto a dicembre”.

 

Gli esperti contrari al lockdown

Contrario al lockdown è invece il direttore della clinica malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, Mario Bassetti, il quale afferma che “Bisogna intervenire con micro zone rosse. Onestamente il lockdown di marzo scorso mi sembra una misura barbara, è un tornare indietro di un anno”, ha detto. “Non dico che le chiusure non producano risultati, ma forse ci si può arrivare in maniera diversa. Oggi abbiamo strumenti più precisi. Si può inserire tra i parametri la prevalenza di varianti sul territorio”.

Anche il direttore sanitario dello Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, si schiera contro il lockdown, affermando che “Non si tratta di aggravare le misure, ma applicare con severità le misure che abbiamo. Un lockdown totale secondo me non serve, ma bastano lockdown chirurgici laddove se ne verifichi la necessità”.

 

La decisione di Ricciardi scatena i leader politici

Le parole di Walter Ricciardi non potevano far altro che scatenare le critiche dei diversi leader politici.

Matteo Salvini, leader della Lega, ha commentato così: “Prima di terrorizzare gli italiani, fai il favore di parlarne con il presidente del Consiglio. Non ci sta che un consigliere una mattina si alzi e senza dire nulla al suo ministro o al presidente del Consiglio parli di una chiusura totale”.

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, commenta così: “Ricciardi, consulente del ministro della Salute, propone un nuovo lockdown totale. La proposta è surreale. Se dopo un anno e più siamo ancora a parlare di lockdown totale, significa che la politica di lotta alla pandemia è stata totalmente fallimentare”.

Giovanni Toti si esprime invece così: “Tutte le sante domeniche il super consulente del Ministero della Salute Ricciardi invoca un nuovo lockdown totale. Ogni domenica i cittadini e le imprese italiane si chiedono perché non sia possibile un lockdown ad personam per Ricciardi”.

Pubblicità