Condivisione

Lockdown nazionale di qualche settimana per contenere l’aumento dei contagi e facilitare la campagna vaccinale anti-Covid. L’ipotesi del Governo.

 

Entro la fine di marzo dovrebbero essere consegnate 9 milioni di vaccini ed ulteriori 52 milioni dal mese di aprile a giugno, con l’assicurazione da parte delle case produttrici che non vi saranno ulteriori ritardi.

Con l’obiettivo di riuscire a vaccinare più di 600mila dosi al giorno, il Governo sta valutando attentamente diverse ipotesi, al fine di consentire l’accelerazione delle profilassi e di conseguenza contenere i nuovi contagi in costante aumento giorno per giorno.

Un Lockdown nazionale, attraverso l’istituzione di tutto il paese in Zona Rossa per alcune settimane (ad eccezione delle attuali Zone Bianche) sembrerebbe la soluzione più adeguata per diversi esperti.

In valutazione alternativa anche una Zona Arancione rafforzata con soluzioni maggiormente restrittive durante il weekend ed un coprifuoco anticipato alle ore 19 o alle 20.

La proposta degli esperti, di chiudere l’Italia ancora una volta per riuscire a vaccinare più in fretta, è in valutazione in queste ore tra i ministri Mariastella Gelmini e Roberto Speranza, insieme al Comitato Tecnico Scientifico ed il nuovo commissario per l’emergenza Covid, il Generale Giuseppe Figliuolo.

Nelle prossime ora sapremo il responso della riunione.