Lockdown di Natale, da oggi tutta Italia in zona rossa

24 Dic 2020 | Coronavirus, Lombardia e Milano

Pubblicità

E’ scattato il lockdown di Natale. Da oggi tutta Italia in zona rossa e per spostarsi è necessaria l’autocertificazione. Alternanza di giorni rossi e giorni arancioni

 

Sono scattate ufficialmente, allo scoccare della mezzanotte, le misure restrittive decise dal governo per le festività natalizie. Quindi, da oggi e fino all’Epifania, si alterneranno giorni rossi e giorni arancioni come avevamo annunciato qui.

Per uscire di casa sarà perciò necessario compilare e portare con sé l’autocertificazione (disponibile qui) al fine di essere pronti ad un eventuale controllo in strada da parte delle forze dell’ordine.

[the_ad id=”12551″]

Pubblicità

Le deroghe, cosa è consentito e cosa no

Nei giorni rossi (24, 25, 26, 27, 31 dicembre e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio) è possibile effettuare un solo spostamento al giorno per andare a far visita a parenti e amici, massimo di due persone a cui si possono aggiungere i minori di 14 anni, i disabili o persone non autosufficienti, nella fascia oraria compresa tra le 5 e le 22, anche al di fuori del proprio comune, purché nella stessa regione.

Nei giorni arancioni (28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio) gli spostamenti saranno liberi all’interno del proprio comune, sempre nella fascia oraria compresa tra le 5 e e 22, così come le visite, mantenendo la stessa regola: massimo due persone non conviventi in visita per abitazione.

Green Pass obbligatorio in tre fasi per viaggi, ristoranti, sport e cinema

Negli stessi giorni sono consentiti gli spostamenti al di fuori dei propri comuni ma aventi meno di 5mila abitanti, in un raggio di 30 chilometri (anche in un’altra regione), ma non nei capoluoghi di provincia.

Per ogni spostamento bisogna sempre e comunque avere l’autocertificazione.

[the_ad id=”12551″]

Vaccinazioni, inizia la profilassi per milioni di italiani. Ecco la data

Sarà l’esercito a gestire i primi tre mesi di profilassi sul personale sanitario. Poi partirà la campagna di massa. Vaccino efficace anche sulle donne in gravidanza e sugli immunodepressi. Leggi tutto

Pubblicità

Pubblica la tua notizia su MilanoBIZ!