fbpx
Pubblicità

Da sempre faticano a sopravvivere, lottando quotidianamente contro le grandi catene e gli acquisti online. Da marzo 2020 in poi, la strada è diventata ancora più difficile per le numerose librerie indipendenti in Italia.

Ecco come tu, lettore, puoi dar loro una mano!

 

Far parte di una comunità

Il titolare e i dipendenti di una libreria indipendente sono parte attiva di un quartiere e di una comunità. E’ facile che possiate stringere rapporti di amicizia, sia dentro sia fuori dalla libreria.

Non si tratta di un nome famoso gestito in forma anonima, ma di persone che ricordano il nome dei clienti e investono tempo per aiutarli a trovare i libri più adatti a loro, o per farli avere quelli che cercano. Il rapporto umano, quindi, qui è importante, indispensabile e sicuramente recarti in una libreria che non ha niente di anonimo, dove sentirti accolto e apprezzato come individuo e non solo come cliente, è una bella sensazione.

Pubblicità

Aiuti le librerie indipendenti a sopravvivere

Già da prima del Coronavirus, molte librerie indipendenti faticavano a rimanere aperte per via della continua nascita di nuove librerie che fanno parte di grandi catene e per tutte le spese che devono sostenere.

Molti clienti preferiscono comprare da librerie di grandi catene, magari perché si trovano in luoghi più comodi (es. centro commerciale) oppure preferiscono fare acquisti online. Comprando un libro in una libreria indipendente, saprete di aiutare quelle persone a tenere alzata la saracinesca e investirete indirettamente nel vostro quartiere.

 

Personalità

Le librerie delle grandi catene generalmente si somigliano tutte, sono omologate. Le librerie indipendenti, invece, sono uniche, l’una diversa dall’altra. Queste particolarità vengono da tante cose, in primis dal titolare e magari anche delle persone che ci lavorano, non solo per l’aspetto umano e la competenza, ma anche per aspetti come l’arredamento, l’eventuale organizzazione di eventi, di quale tipo di eventi si tratta e via dicendo…

Esse offrono quindi un ambiente e un’atmosfera più personalizzate ed è facile anche per voi trovare, fra queste, una o più librerie in linea con chi siete come persone e con i vostri interessi. Se, per esempio, amate i viaggi, sarà molto più bello trascorrere del tempo in una libreria specializzata in volumi di viaggi, dove potrete incontrare altre persone con la vostra stessa passione e trovare tantissimi volumi, piuttosto che ritrovarvi nella sezione viaggi di una libreria di una grande catena, ovvero un angolo in una libreria grande e meno personalizzata.

 

Meno packaging, trasporti, traffico e inquinamento

E così fare acquisti nelle librerie indipendenti aiuta anche l’ambiente.

Supporto agli autori emergenti

Spesso le librerie indipendenti sono molto più disposte ad aiutare e promuovere un autore emergente, locale o meno. È facile che possiate trovarvi testi non reperibili nelle librerie delle grandi catene e che possiate partecipare a eventi come firma copie e presentazioni che hanno come protagonisti autori alle prime armi, che quindi non possono contare su un grande seguito.

Aiutare gli autori emergenti, anche solo con la propria presenza a un evento, è importantissimo non solo perché fra questi potrebbe nascondersi uno degli autori più di successo dei prossimi anni, ma anche perché quello della scrittura è un mondo spietato, con molti scrittori (o aspiranti tali) e troppo pochi lettori.

Inoltre, eventi fra scrittori e piccole-medie case editrici in librerie indipendenti portano benefici economici a entrambi a ogni copia venduta, quindi, con il tuo acquisto non andrai a ingrassare ulteriormente il portafoglio di una grande catena, ma sosterrai persone come i librari, gli scrittori e le piccole e medie case editrici.

Pubblicità