Redazione    Cerca    Login    Tag    Google News

https://www.memweb.it

Ambiente     Animali     Arredamento     Arte e Cultura     Economia     Edilizia e Immobili     Energia     Eventi     Fiere    Formazione     Lavoro     Marketing     Mobilità e Viaggi     Moda     Musica     Ristorazione     Salute e Benessere     Tecnologia

La politica di Mele porta SFBM per la prima volta con i conti in utile

da | 28 Lug 2023 | Energia

28/07/2023 L’articolo pubblicato ieri sul prestigioso giornale “Quotidiano Energia” intitolava: Metano, Sfbm: “Lavoriamo per altri tagli al contributo fondo bombole”. Una notizia non da poco visto che già nel mese di aprile il nuovo Amministratore Unico della SFBM aveva ridotto il contributo del 35% con un sensibile calo del prezzo alla pompa del metano. Ma, quello che risulta essere interessante dall’articolo appena citato, è che la Servizi Fondo Bombole Metano abbia registrato per la prima volta (inglobando la GFBM) un semestrale con valori in attivo. Notizia non da poco visto che nel 2021 la società ex Eni (ora gruppo GSE) registrava perdite per circa 6 milioni di euro ed ora, con l’approvazione del semestrale a giugno 2023, un utile invece di circa 3 milioni di euro. Ed allora, la domanda non può che nascere spontanea. Quale ricetta ha messo in campo l’accademico Prof. Marco Mele per riuscire in soli sei mesi a rivoluzionare, sanare non solo i conti ma anche l’immagine di una società che segue il fine pubblico della sicurezza? Professore Associato di Politica Economica, autore di oltre 55 pubblicazioni scientifiche internazionali, relatore a numerosi convegni su temi di energia e economia, con questo curriculum si è presentato Mele a governare da Manager una società divenuta a controllo pubblico indiretto. E, da economista, sembrerebbe aver intrapreso delle politiche industriali così efficaci da rimettere in ordine i conti della SFBM e aumentarne la visibilità grazie anche al tema sulla ricerca dell’idrogeno e sicurezza delle bombole. Relativamente all’idrogeno, tema molto attuale e che in Germania corre velocemente rispetto al resto dell’Europa, la SFBM spa sembrerebbe essere divenuta un punto di riferimento nel panorama internazionale per quanto concerne la sicurezza delle bombole ad idrogeno per autotrazione. Di fatto, dopo l’intervento di Mele al Forum internazionale di Berlino nel mese di giugno, un nuovo appuntamento aspetta la società che garantisce la sicurezza nel campo del metano e questa volta, al mega evento di Singapore la prima settimana di settembre dove si tratteranno temi sull’idrogeno, energie rinnovabili e clima.

Fonte: https://www.quotidianoenergia.it/module/news/page/entry/id/494385/metano-sfbm-lavoriamo-per-altri-tagli-al-contributo-fondo-bombole