Condivisione

K&L Gates Studio Legale Associato ha assistito Sinch AB, società quotata alla borsa di Stoccolma, attraverso la propria controllata inglese Sinch UK Ltd., nell’acquisizione della porzione italiana del business Digital Interconnect di SAP SE, a seguito del perfezionamento dell’operazione a livello globale avvenuto lo scorso 1 novembre. Sinch, gruppo leader nelle telecomunicazioni in cloud destinate alla telefonia mobile, ha sede a Stoccolma, Svezia, ed è presente in più di 40 paesi.

Spostamenti per lavoro in Zona Rossa, le regole per datori di lavoro e dipendenti. Studio Rossi informa

Il gruppo SAP offre servizi di comunicazione in cloud a più di 1.500 imprese nel mondo, attive nei settori dell’alta tecnologia, bancario, dei sistemi di pagamento, distribuzione al dettaglio e operatori di telefonia mobile.

Il team di K&L Gates che ha assistito Sinch nell’acquisizione della parte italiana del business è stato guidato dal managing partner della sede di Milano, Giampaolo Salsi (in foto, a sinistra), e dal senior associate Bruno Vascellari (in foto, a destra) per gli aspetti di diritto societario e commerciale, mentre il socio Roberto Podda e l’associate Ottavia Colnago hanno seguito quelli giuslavoristici. Infine, i profili di diritto regolamentare sono stati coordinati dalla counsel Chiara Toccagni con il supporto della junior associate Martina Maggioni.

Baker McKenzie ha invece assistito SAP SE, che ha agito tramite S.A.P. Italia Sistemi Applicazioni Prodotti In Data Processing S.p.A., con un team guidato dalla socia Paola Colarossi, coadiuvata dall’associate Margherita Pasi per gli aspetti societari, dal socio Massimiliano Biolchini per i profili giuslavoristici, mentre il socio Raffaele Giarda e i counsel Antonio Lattanzio e Andrea Mezzetti hanno coordinato l’assistenza per SAP in materia regolamentare.

Il perfezionamento della parte italiana dell’operazione diverrà efficace dal 1 aprile 2021.