Green Pass obbligatorio anche nei trasporti. Ecco dove e da quando

da | 25 Ago 2021 | Coronavirus

Lo spostamento in aereo, treno, nave e bus richiederà il Green Pass obbligatorio dal primo giorno di settembre. No nel trasporto locale.

 

Green Pass obbligatorio a partire dal 1° settembre: si allarga la lista delle attività per le quali sarà necessario essere in possesso del certificato di avvenuta vaccinazione o che attesta l’esito negativo di un tempone effettuato nelle ultime 48 ore.

Dunque, il Green Pass dovrà essere mostrato non solo in ristoranti, musei, palestre e piscine ma anche prima di salire a bordo di treni, traghetti e aerei.

 

Green Pass obbligatorio su treni e bus

Il provvedimento riguarda i treni ad alta velocità, gli intercity ed i treni a lunga e media percorrenza, permettendo, però, di aumentare la capienza delle carrozze all’80% invece del 50%.

L’obbligatorietà è estesa anche ai treni che viaggiano di notte, ai bus di linea che collegano regioni differenti e quelli a noleggio con conducente.

 

Green pass obbligatorio su navi e traghetti

Spostarsi con navi e traghetti a media e lunga percorrenza necessiterà dell’utilizzo del Green Pass, oltre ai mezzi di trasporto che collegano due Regioni via mare.

Unica eccezione sui trasporti via mare sarà la percorrenza sullo stretto di Messina, ossia il battello che collega la Sicilia con la Calabria.

 

Green Pass obbligatorio in aereo

Viaggiare in aereo richiede già l’utilizzo del Green Pass per spostarsi al di fuori della propria nazione di appartenenza, ma dal 1° settembre l’obbligatorietà del certificato verde verrà esteso anche ai voli locali e di tratte brevi. In questa circostanza non sono previste eccezioni.

Vaccinazione congiunta, come immunizzarsi contro influenza e Covid

 

Green Pass NON obbligatorio nel trasporto locale

L’obbligatorietà di esibire il certificato verde non verrà applicata alle metropolitane, tram e bus e a tutti gli altri mezzi di trasporto locale come i taxi e i noleggi con conducente. Restano invece in vigore l’obbligo dell’utilizzo della mascherina e del distanziamento interpersonale.