Green Pass obbligatorio in tre fasi per viaggi, ristoranti, sport e cinema

da | 21 Lug 2021 | Coronavirus

Green Pass obbligatorio, scatta l’obbligo in 3 fasi ma Italia in Zona Bianca per tutta estate con il nuovo decreto in arrivo.

 

Green Pass obbligatorio: le tre fasi fondamentali

Al momento la campagna vaccinale non ci permette ancora di tirare un sospiro di sollievo, tuttavia il Governo prevede un’accelerazione della campagna da agosto, per raggiungere quante più persone possibile. Intanto, pare che il Green Pass si snoderà in tre steps fondamentali, per permettere a chiunque lo desideri di mettersi in regola.

Ad agosto, una sola dose di vaccino sarà ancora sufficiente per ottenere il Green Pass e poter presenziare, quindi, ad eventi come concerti, iniziative pubbliche e sportive e, con ogni probabilità, anche per mangiare al chiuso nei ristoranti e nei bar.

Dal primo settembre, le stesse attività saranno rese obbligatorie solo per chi è stato sottoposto al ciclo completo di vaccinazione.

Dal 15 settembre, infine, sarà obbligatorio avere il Green Pass anche per accedere a mezzi pubblici quali autobus, treni eccetera. Pare che, al momento, lo sport e la scuola siano esclusi dall’obbligo di Green Pass così come non è previsto, sempre per ora, il certificato sul luogo di lavoro.

 

Stato di emergenza prorogato

Non ci sono dubbi sul fatto che lo stato di emergenza sarà prorogato. C’è chi sostiene che la proroga sarà fino al 31 ottobre ma, più realisticamente, potrebbe essere fino al 31 dicembre. Il Governo sta stabilendo i nuovi parametri per l’eventuale ritorno delle Regioni più colpite in zona gialla.

Terza dose dopo cinque mesi, la proposta delle Regioni al Governo

Per le Regioni questi parametri dovrebbero essere del 15% per le terapie intensive e del 20% per i reparti ma pare che il Governo voglia misure più restrittive con il 10% per le terapie intensive e il 15% per i reparti, stabilendo anche un numero minimo di tamponi giornaliero.

 

Come ottenere il Green Pass

E’ già possibile scaricare il Green Pass tramite il sito web dgc.gov.it autenticandosi con Cie, Spid oppure tessera sanitaria, tramite le app Immuni oppure Io, tramite Fascicolo Sanitario Elettronico regionale o ancora rivolgendosi al proprio medico di famiglia o farmacista abilitato.

Chi è stato sottoposto alla seconda dose del vaccino dovrebbe ricevere un link e le credenziali di accesso tramite sms oppure via e-mail. E’ possibile ottenere il certificato sia in digitale sia in cartaceo.


Condividi l'articolo!

Potrebbero interessarti: