Green Pass dall’estetista, dal parrucchiere e dal barbiere. L’obbligo scatta da oggi

da | 20 Gen 2022 | Coronavirus

Obbligatorio il Green Pass base per andare dall’estetista, dal parrucchiere e dal barbiere. Scatta oggi la nuova misura restrittiva per alcuni luoghi pubblici.

 

Green Pass dall’estetista: Per tagliarsi i capelli, fare la piega, la tinta, radersi, depilarsi, curare mani e piedi, sarà necessario esibire un Green Pass base ottenuto con un tampone con risultato negativo fatto nelle 72 ore precedenti, in caso di molecolare, o nelle 48 ore precedenti, se si opta per l’antigenico.

Ovviamente andrà bene anche un Green Pass da vaccinazione, rilasciato almeno 14 giorni dopo la prima dose o dopo il completamento del ciclo vaccinale primario o ancora meglio dopo la terza dose.

 

Green Pass dall’estetista

Entra in vigore oggi, 20 gennaio 2022, l’obbligo di esibire il Green Pass base, il quale si ottiene con un tampone antigenico valido 48 ore oppure molecolare valido 72 ore, per entrare dal parrucchiere, dal barbiere o nei centri estetici.

Ricordiamo che il decreto entrato in vigore il 7 gennaio 2022 varò nuove regole per i negozianti.

Infatti, tutti i lavoratori sono obbligati ad esibire il Green Pass base, ma con il nuovo provvedimento la stessa disposizione viene allargata anche alla clientela.

Per andare dal parrucchiere, dal barbiere e nei centri estetici, quindi, sarà necessario presentare il Green Pass base da oggi 20 gennaio.

 

Green Pass nei negozi

Il 1° febbraio scatta l’obbligo di presentare il Green Pass base anche per i negozi.

Nelle prossime ore il presidente del Consiglio Mario Draghi firmerà il nuovo Dpcm che conterrà l’elenco degli esercizi commerciali esentati.

Le attività escluse dall’obbligo di Green Pass base dal primo febbraio, quindi con ingresso libero, sono i negozi alimentari, i supermercati, i locali al dettaglio come pescherie, macellerie o panetterie, negozi che vendono surgelati o bevande e grossisti di prodotti di carne o pesce.

Libero ingresso anche ai mercati all’aperto o nei negozi che vendono generi alimentari o per la cura degli animali.

Anche nelle farmacie e nelle parafarmacie, così come negli ottici non sarà obbligatorio esibire il Green Pass.

Tag: