Oggi è la Festa del Gatto! Ecco 5 curiosità da sapere

da | 17 Feb 2021 | Animali

Oggi, 17 febbraio, in Italia si festeggia la Festa del Gatto, la ricorrenza italiana si discosta dalla data internazionale che cade invece in piena estate.

 

Febbraio è stato scelto perché secondo antiche credenze popolari è il mese dei gatti e delle streghe, mentre il numero viene scelto per superstizione.

Secondo le statistiche c’è un felino in 1 famiglia ogni 2 e insieme ai cani risultano gli animali domestici più comuni. I felini però, nascondono curiosità e aneddoti divertenti… eccone 5 da leggere tutte d’un fiato.

 

festa del gatto

I gatti sentono la nostra mancanza, anche se non sembrerebbe

Vengono criticati per essere animali schivi ma la verità è che non amano la solitudine. La maggior parte dei gatti una volta soli a casa soffrono di ansia e necessitano della presenza di qualcuno per creare un forte legame, anche se non sono fisici come i cani.

 

festa del gatto

Potrai regalargli il mondo ma lui preferirà la scatola

Milioni di condivisioni social dimostrano quanto i gatti amino le scatole. Dietro a questa buffa azione si nasconde un istinto di protezione, la scatola chiusa su tutti i lati tranne che su uno diventa infatti il rifugio perfetto.

 

festa del gatto

Il particolare naso del gatto

Oltre alla particolarità di avere i sensi invertiti, cioè di non avvertire gli odori da una ghiandola nella bocca, il naso ha una caratteristica particolare. Ogni gatto ha un naso diverso, questo fatto somiglia molto alle impronte digitali umane.

Quando il cane diventa anziano, cosa bisogna sapere?

 

festa del gatto

I gatti sono supereroi

Scordatevi la storia delle sette vite ma una base di verità c’è. Le caratteristiche fisiche incredibili come la vista notturna, l’equilibrio e l’udito sensibile li rendono pronti a tutto oltre ad essere tra i cacciatori più precisi della natura.

 

festa del gatto

Esprimono amore attraverso gli occhi

Sapevi che quando sbattono le palpebre stanno comunicando amore? È il modo dei gatti di dare “un bacio” e per poterli ricambiare è necessario regalargli uno sguardo lungo e tranquillizzante.


Condividi l'articolo!

Potrebbero interessarti: